Parto in casa: la bimba prematura va in blocco respiratorio

parto in casa prematura morta

Aveva deciso di partorire in casa ma non aveva pensato alle conseguenze della sua scelta. La sua bambina, nata prematura con la sola assistenza del compagno, è morta dopo poche ore.

La disgrazia è accaduta a Fabriano, nelle Marche, ma il parto si aspettava in Germania, terra dei due genitori coinvolti in questa triste vicenda.

Parto in casa in anticipo: che cosa è successo

La bambina aveva fretta di nascere e non ha aspettato il ritorno di sua mamma in Germania. A un mese dalla data presunta del parto, sono arrivate le contrazioni in anticipo, inaspettate. Tutto è andato per il meglio e la coppia ha visto per la prima volta la bambina nella casa in cui si trovava. Erano soli, senza nessuna assistenza ostetrica; lei, la mamma della piccola e il papà come aiutante.

Il blocco respiratorio ha stroncato la piccola prematura

Dopo un parto apparentemente normale, la neonata ha iniziato a respirare male. È stata portata d’urgenza all’ospedale Salesi di Ancona, ma i tentativi per salvarle la vita sono stati vani. La bambina ha avuto un blocco respiratorio e non ce l’ha fatta. 

Lascia un commento