La mia prima festa del papà: il regalo di mia figlia

Da bambino ti fanno pasticciare con colori, creta, forbici e cartoncini. Ti diverti un sacco e non fai caso al destino dei tuoi “lavoretti”, che invece sono custoditi gelosamente in qualche caveau.

Poi arriva il tuo turno. E te ne scordi, perché fra pappe, pannolini, bagnetti e tutto il resto il tempo vola.

Rientri a casa dopo una lunga giornata e trovi la tua principessa già pronta e sorridente, un “pa” appena accennato e due pacchetti colorati in braccio (nastrini già divelti e masticati).

Già, la mia prima festa del papà!

Cominci dal pacchetto piccolo: il primo lavoretto tutto per te della creatura. Emozione, chiamate il MoMA!

Ma il secondo? Oh! Un regalo “da papà”! Aiutami ad aprirlo, tesoro!  

Mmm. Il rasoio già ce l’ho. C’è qualcosa sotto. Le due cospiratrici ti guardano...

Sei pigro, per cui non ti tieni in ordine quanto le donne di casa vorrebbero. Ma chi ha tempo? Doccia, vestiti, colazione e di corsa al lavoro… Prepararsi per la lametta, con il collo che di prima mattina si arrossa solo a guardarlo, richiede schiume e lozioni, prima, durante e dopo. Il rasoio elettrico è più veloce… ma poi cinque minuti a cercare di pulire la scena del crimine dagli indizi ci vogliono. Ah, questo si usa sotto la doccia, si lava con un getto d’acqua. Ok, messaggio ricevuto.

Però devi ricordarti di caricare la batteria, altrimenti per forza si rimanda la rasatura. Ah, una carica dura una settimana. Ok, anche questa scusa salta.

Devo tenere quello vecchio per regolare le basette, però. Ah, no, c’è anche quella funzione. Bene!

Ma poi si riesce a passare con precisione intorno al pizzetto? Mmm, pare di si.

E quante passate devo fare per un buon risultato? Tre testine… mi sa quindi un terzo di quello vecchio, e il mento ringrazia.

Rumore, per non svegliare la piccola nei tre giorni al mese in cui alle sei non sta già gorgheggiando? Bene anche qui.

È pure bello da vedere e tenere in mano, rispetto all’altro residuato bellico.

Va bene, ragazze, mi avete convinto! Vieni, piccola, andiamo a provarlo!

 Dopo tre giorni di prova, posso confermare che Braun Serie 3 Proskin fa esattamente quanto promette!

 

Post in collaborazione con Braun

Lascia un commento