Reparto chiuso, la mamma partorisce in strada

partorire strada

Una giovane mamma con le doglie è stata invitata dall'ospedale a recarsi in un altro presidio sanitario perché il reparto era chiuso, ma il piccolo aveva troppa fretta di venire al mondo!

Respinta dall'ospedale in chiusura, partorisce in strada

I bambini quando sono pronti a venire al mondo non aspettano niente e nessuno e nascono dove vogliono, anche in strada. Così è stato per un neonato la cui mamma di 26 anni si era recata all'ospedale di Casarano, in provincia di Lecce, con le doglie. La donna, a 34 settimane di gestazione, era stata respinta e invitata ad andare in un presidio sanitario più idoneo ai parti prematuri, anche perché il Punto nascita della struttura si trovava in fase di chiusura. Mentre stava andando via, le contrazioni sono aumentate e il piccolo è venuto al mondo all'ingresso dell'ospedale.

Bufera sulla sanità in Puglia

L'ospedale fa sapere che il parto si è concluso in un luogo idoneo, ma intanto il caso però ha scatenato una bufera sulla sanità in Puglia, in quanto il reparto di ostetricia era stato chiuso per il riordino ospedaliero che si è attivato in tutta la regione. Per fortuna mamma e bambino stanno bene, anche se il mancato ricovero per cambiamenti strutturali poteva provocare gravi conseguenze.

4 comments

Lascia un commento