Rilasciato l'indiano accusato di aver rapito una bimba in spiaggia

È accaduto in una spiaggia del Ragusano, a Scoglitti. Un indiano di 43 anni si è avvicinato a una famiglia e, dopo averli salutati con fare amichevole come se li conoscesse, ha approfittato di una distrazione dei genitori per prendere in braccio la bambina di 5 anni e allontanarsi con lei.  

La paura del momento non ha accecato la prontezza dei familiari e la bambina è ritornata tra le braccia della mamma poco dopo, con un inseguimento di una decina di metri che ha permesso alla bimba di essere portata in salvo.  

"Questa legge mi fa vomitare": lo sfogo della mamma della bimba 

L’indiano accusato di tentato sequestro, senza permesso di soggiorno e con precedenti di droga, è stato rilasciato per due volte ed è tornato in libertà per mancanza di reato. Una decisione che ha scosso la rete e che suscita l’ira della mamma protagonista della vicenda.

«Questa legge mi fa vomitare» si sfoga la mamma su NewsMediaset. «Ieri siamo stati risentiti speranzosi che questa persona venisse anche solo espulsa dall’Italia, perché comunque io rischio di trovarlo giù a Scoglitti. Ci è stato detto che non ha concluso il reato, perché lui si doveva allontanare, lo dovevamo perdere di vista per poter dire che si stava portando via la nostra bambina. 

292 comments

  1. Aschieri Sonia 22 agosto, 2016 at 11:00 Rispondi

    Allora dato che il reato nn e stato concluso allora io lo pisto a morte!poi mi faccio fermare da qlc così siccome nn ho concluso l omicidio vengo liberata no?!ma che legge di merda se succedeva a me gli infilavo il palo di un ombrellone dove nn batte il sole porca puttana

  2. Assunta Esposito 22 agosto, 2016 at 11:05 Rispondi

    Allora si parla parla e non si fa mai niente e lagge che fa schifo si arriverà al punto che ci dobbiamo fare giustizia da soli forse solo cosi possiamo ottenere qualcosa . Io non so cosa avrei fatto al posto di questi genitori ma di sicuro so che mio marito l’avrebbe ammazzato i bambini non si toccano nemmeno per scherzo

  3. Antonia Matera 22 agosto, 2016 at 11:07 Rispondi

    Caro magistrato attento che se capita a tua figlia a tua nipote voglio proprio vedere,grandissimo stronzo.e se dovesse capitare di nuovo mi auguro che questo sporco……venga picchiato

  4. Greta Yamagresti 22 agosto, 2016 at 11:17 Rispondi

    Ditemi che non è vero…. Non è possibile… bisogna fare qualcosa nn si può solo scrivere il nostro sgomento…!!!! Io da mAdre a subire.una cosa Del genere farei una rivoluzione…da mAdre che ascolta una cosa del genere mi candido come prima sostenitrice Per una rivoluzione, protesta, occupazione, quAlsiasi cosa , non c è un avvocato qui in mezzo che possa dirmi contro quale.legge.si può protestare che sancisca “se nn conclude,per.forze.esterne, il reato è scagionato?” ????

  5. Valentina Fanfoni 22 agosto, 2016 at 11:18 Rispondi

    …e noi abbiamo due Marò “prigionieri” dell’India!!! …l’Italia è il paese dove delinquere è uno sport!! …doveva passare tra le mie mani quel maledetto indiano ma soprattutto quel giudice che lo ha rilasciato!

  6. Saccio Giusy 22 agosto, 2016 at 11:54 Rispondi

    La giustizia è davvero morta…io lo avrei fatto più nero di com’è… Non sono razzista e non lo sono mai stata ma è scioccante quel che è successo e magari se un anziano che non arriva a fine mese viene beccato al supermercato a rubare viene arrestato..ma che legge di m…

  7. Mariapina Matarazzo 22 agosto, 2016 at 11:56 Rispondi

    Fino a quando non succederà qualcosa di brutto per mano di quest’uomo e allora io attaccherei per i piedi l’uomo di legge che ha deciso di scarcerarlo e passerei alla lapidazione!!!!mai una legge che tuteli noi cittadini si parla sempre di prevenire il peggio e invece?????? Che schifo

  8. Anna Antonio Marcone 22 agosto, 2016 at 12:20 Rispondi

    Stato Italiano ti devi solo vergognare. Fate schifo. Ma vi rendete conto che questo pezzo di merda può rapire tranquillamente qualche altro bambino perché voi lo avete lasciato libero! ? ! Io mi vergogno di essere una cittadina italiana!

  9. Paola Braghieri 22 agosto, 2016 at 12:28 Rispondi

    Non si può neanche leggere un’oscenità del genere! Penso che prima di tutto questa bestia dovrebbe essere rispedita al suo paese, poi mi chiedo, ma se questa cosa accadesse a chi ha approvato questa legge di merda siamo sicuri che la cosa rimarrebbe impunità?

  10. Manu Ela 22 agosto, 2016 at 13:15 Rispondi

    Non sono un esperta ma in caso di pericolo di fuga e di reiterazione del reato c e’ l arresto … Di certo non voleva fare le coccole alla bimba … Un pedofilo lasciato in libertà …. L Italia fa sempre più schifo…

  11. Valentina Gaetano Agnello Noemi 22 agosto, 2016 at 13:24 Rispondi

    Questo succede perché noi crediamo nella giustizia che ormai è andata a p…… se il padre della bimba invece di chiamare i carabinieri lo avrebbe massacrato appena tolta la bimba dalle braccia oggi sarebbe ancora dentro…. ma ci porteranno al punto che reagiamo di conseguenza senza aspettare nessuno stato di merda!!!

  12. Francesca Annovi 22 agosto, 2016 at 13:28 Rispondi

    Ma che schifo, certo che sti giudici devono poi rendere conto se questo una volta scagionato commette un altro reato e magari lo porta pure a termine. Diventano poi a loro volta complici! Anche il tentato omicidio allora é un reato incompiuto. …ma si va in carcere ugualmente

  13. Sabrina Genovese 22 agosto, 2016 at 13:30 Rispondi

    Quale reato nn ha commesso? Nn ho capito bene ma cosa doveva fare per essere colpevole?Ma nn riesco più a capire dove viviamo ma ci volete tutelare o no? Straniero o italiano andava punito a dovere!!!

  14. Simona Flower 22 agosto, 2016 at 13:43 Rispondi

    Ha detto stavo solo giocando……cooooosaaaaaa? Ma chi ti ha invitato ma chi ti conosce. Immagino la paura della mamma. Non ho parole. Ora lui libero e chi lo dice che non lo rifarà? Le mani si devono tagliare a sta gente!

  15. Paola E Angelo Varveri 22 agosto, 2016 at 14:03 Rispondi

    Lo vedevo passare da anni sulle spiagge di Scoglitti, appena ho visto la foto l’ho subito riconosciuto! In questi giorni mi guardo intorno e vorrei vederlo passare di nuovo….si….PER MASSACRARLO DI BOTTE!!! SCHIFOSO!!! E giustizia di MERDA!!!

  16. Irene Longo 22 agosto, 2016 at 14:32 Rispondi

    Mi vergogno profondamente di vivere qui e di essere italiana. Non ci sono più parole per esprimere il disgusto nei confronti di quella che alcuni chiamano giustizia !! Fosse capitato ai miei figli quel tizio non faceva in tempo a finire in galera… spariva nella sabbia

  17. Fattoria Felice 22 agosto, 2016 at 14:49 Rispondi

    Io mi farei giustizia da sola lo avrei massacrato di botte fino all’ultimo respiro questi delinquenti lascio perdere quello che penso della nostra giustizia del nostro governo e la vergogna di essere una italiana perché non ci sono parole per descrivere lo schifo che sento

  18. Antonietta Pollino 22 agosto, 2016 at 15:12 Rispondi

    Lo rifarà, la prossima volta starà anche più attento e chissà che farà ai poveri bambini, poi dopo che avrà rovinato la vita di qualche famiglia lo arresteranno…ma solo poi!! State attenti ai vostri bimbi, dobbiamo difenderli noi, non sperate nella giustizia!

  19. Katiuscia Bompadre 22 agosto, 2016 at 15:45 Rispondi

    se un giorno dovessi fare una cosa del genere a me prega solo che ti trovi prima la polizia e che ti trattenga, perché se riesco ad arrivare a te prima di loro ti faccio passare per sempre la voglia di ” tentare” di rapire bambini… insulso essere disgustoso!😠

  20. Ivana Paone 22 agosto, 2016 at 16:00 Rispondi

    Si purtroppo questa è la legge italiana … Poi dicono che non siamo patriottici!!!! Che non amiamo la nostra patria…. La nostra patria ci tradisce in continuazione … Con i suoi politici e le sue leggi!!!! Se ti fai giustizia da te … Non temere… Tanto non ti accade nulla!!!!!!!!!

  21. Lacasetta Felice 22 agosto, 2016 at 16:17 Rispondi

    Io ho solo una domanda: Visto che sono riusciti a fermarlo perché è ancora vivo? Perché visto che c’erano tante persone non lo hanno linciato??!! Bisogna farsi giustizia da soli quando si può e qui si poteva.

  22. Salvatore Caltabiano 22 agosto, 2016 at 16:46 Rispondi

    Anche se non ha consumato il rapimento…. Esiste il reato di tentato rapimento…. Ma ormai comandano questi negri di merda o indiani o africani ecc ecc… Vi assicuro che i genitori della bimba in questione si sono comportati troppo umanamente. Io lo avrei strangolato fino a staccargli la testa dal collo.

  23. Salvatore Caltabiano 22 agosto, 2016 at 16:46 Rispondi

    Anche se non ha consumato il rapimento…. Esiste il reato di tentato rapimento…. Ma ormai comandano questi negri di merda o indiani o africani ecc ecc… Vi assicuro che i genitori della bimba in questione si sono comportati troppo umanamente. Io lo avrei strangolato fino a staccargli la testa dal collo.

  24. Alessandro Prn 22 agosto, 2016 at 17:11 Rispondi

    sto coglione anni fa’ girava attorno al supermercato tosano di montecchio maggiore prov. di vicenza e negli ultimi mesi invece lo vedevo a valdagno sempre in prov. di vicenza…dunque secondo i miei calcoli ora ritorna al nord e sicuramente nei posti dove ho detto prima e sinceramente spero torni presto cosi’ avro’ modo di provare il passamontagna che ho acquistato per l’inverno….!!!

  25. Alessandro Prn 22 agosto, 2016 at 17:11 Rispondi

    sto coglione anni fa’ girava attorno al supermercato tosano di montecchio maggiore prov. di vicenza e negli ultimi mesi invece lo vedevo a valdagno sempre in prov. di vicenza…dunque secondo i miei calcoli ora ritorna al nord e sicuramente nei posti dove ho detto prima e sinceramente spero torni presto cosi’ avro’ modo di provare il passamontagna che ho acquistato per l’inverno….!!!

  26. Barbara Malagutti 22 agosto, 2016 at 18:42 Rispondi

    Mi vergogno di essere italiana. Xo se lo faceva ad una figlia di qualche politico??? Che stato di merda. Cmq io per “gioco” lo ammazzavo. Ma porca di una puttana. Ma dove stiamo andando a finire

  27. FedeDany MaSo 22 agosto, 2016 at 21:31 Rispondi

    È uno schifo…… Io lo ammazzavo di botte a sto pedofilo depravato di merda…..purtroppo siamo costretti a difendere i nostri figli da soli. Questa è la giustizia che abbiamo in questo paese di merda. Non siamo tutelati per niente.

  28. Luigi Arini 22 agosto, 2016 at 23:40 Rispondi

    Che cazzo significa quindi lo scippo se non riesce non è reato perché non l’ho concluso? Sono sempre più convinto che c’è solo una LEGGE.. LA MIA!!! SEI stato fortunato una volta …….la prossima spero ti lascino per terra!!!!!

  29. Veronica Kitty Cusenza Pagoto 23 agosto, 2016 at 00:00 Rispondi

    Pezzo di merda lui e fanculo alla legge italiana, secondo loro cosa ne avrebbe fatto della bambina? Forse l’ avrebbe violentata, picchiata, torturata, venduta…é sicuro ke nn sarebbe andato a prendere un gelato x poi riportarla ai genitori!

  30. Sara Bruzzese 23 agosto, 2016 at 00:22 Rispondi

    Purtroppo, è vero : in Italia, funziona così ! Se il reato non è ancora stato commesso, è troppo presto per accusare; ma, se è stato già commesso, è troppo tardi per rimediare.

  31. Leta Laureta 23 agosto, 2016 at 00:43 Rispondi

    No doveva rapire la bambina violentarla ucciderla e poi il reato era compiuto e magari 10 anni di carcere e via libero a rifare la stessa cosa 😡😡😡😡 quanto fate schifo giudici spero che dio vi condani

  32. Elisa Luretti 23 agosto, 2016 at 00:47 Rispondi

    Sapete Chi ha sbagliato???i genitori che li hanno fermato…..a permettergli di arrivare davanti un giudice….sulla sabbia morto li dovevano lasciare….ma tutta la gente che c era nessuno l ha pistato a sto maledetto merdoso……????io credo che sarei andata dritta in carcere per omicidio se fosse successo a me….o nel mondo che vorrei…le persone in spiaggia avrebbero occultato con me il cadavere di questa carogna, depravato…….uno schifo in meno in giro…….aaarrggghhhh. che rabbiaaaa

  33. Samantha Papiro 23 agosto, 2016 at 01:11 Rispondi

    E se non fosse come racconta la madre?????
    Copio del mio amico Gianluca Gulino, ottimo avvocato penalista di Ragusa
    “Mi chiamo Guido Rossi, da Milano, di professione ingegnere. Sono in spiaggia dopo averla raggiunta con il “tenderino”: il mio cutter è ormeggiato a qualche centinaia di metri. Ogni tanto mi piace stare tra la plebaglia delle spiagge comuni: centinaia di ombrelloni, centinaia di famiglie, centinaia di genitori, alcuni distratti dal caldo, dal vino o dalla briscola. Vedo una bimbetta che si aggira sola e, a mio avviso, dispersa e spaurita. La prendo in braccio e cerco, salendo una rampa di scale lì vicino, di collocarmi su un punto visuale più alto per farmi indicare dove ha “perso” i genitori, ma la bimba è indiana e non capisce ciò che le chiedo e inizia a piangere ancora di più. Il padre, la madre, il nonno, la zia s’avvedono, finalmente, di tutto ciò. L’adrenalina raggela d’improvviso la calugine e dissolve i torpori ferragostani, e tutti corrono verso di me e mi raggiungono e mi urlano contro e chiamano i carabinieri… Sono un sequestratore? Chissà, forse per un PM indiano sì… chissà…”

  34. Giovanna Corallo 23 agosto, 2016 at 10:00 Rispondi

    Se fosse stata la figlia di un politico vedi se non lo arrestavano….spero che la polizia lo abbia pestato come si deve. E che i genitori gli diano il resto…non se ne può più…. Basta con questi depravati…

  35. Pikkola Luna Pikkolina 23 agosto, 2016 at 13:36 Rispondi

    ho una mia morale di vita …. condivisa o no …. resta una cosa in cui credo fortemente. … senza doverci passare x forza …. serza essere la vittima ….. io PERSONALMENTE .. mi faccio 30 anni di galera ma lo prendo e gli tolgo la vita …… punto.

  36. Tonio De Giorgi 23 agosto, 2016 at 19:51 Rispondi

    Che schifo di governo e di leggi, politici MAFIOSIIIIII!!!!!! Fate vomitare!!!! Dovete sopprimerlo questo faccia di cazzo non lasciarlo andare, poi rompete i coglioni volendo sopprimere dei cani solo perché aggrediscono dei bambini (sempre X colpa dell’essere umano) e queste bestie qua che dovete sopprimere!!!!! Pezzi di merda!!!!

Lascia un commento