Ninna nanna con papà: il ruolo dei papà nel sonno dei bambini

il ruolo dei papà nel sonno dei bambini

Il ruolo dei papà nel sonno dei bambini è fondamentale nella loro crescita: possono riuscire a calmarli e a farli addormentare con tranquillità, rendendo anche la mamma più serena.

Il prezioso ruolo dei papà nel sonno dei bambini

Quando non si dorme per molte notti di seguito il nervosismo può caratterizzare le giornate delle mamme. Se si sta sveglie per allattare, cambiare il pannolino, per i continui risvegli del piccolo, è normale sentirsi affaticate, stanche ed emotivamente tormentate.

Un aiuto importante, in questa fase, può arrivare dai papà, fondamentali per migliorare la qualità del sonno dei bambini e di conseguenza anche delle mamme.

I neonati hanno difficoltà a prendere il giusto ritmo sonno-veglia perché  hanno paura di distaccarsi dalle braccia e dal contatto materno e anche i primi malesseri contribuiscono a tenerli svegli. Per calmare l'irritabilità femminile e quella dei piccoli bisogna lasciare al papà il compito di cullare e addormentare il bambino.

I papà calmano e rilassano mamma e bambino

Quando è possibile, soprattutto di sera, far addormentare il proprio figlio tra le braccia del papà può diventare parte della routine della nanna, anche perché il papà è in grado di trasmettere una calma che la mamma non ha dopo una dura giornata intensa e piena di lavoro.

Secondo gli scienziati questo dipende da un abbassamento del livello di testosterone che è dovuto a una risposta biologica del corpo che si attiva con la vicinanza del bambino. Tale fenomeno rende un padre più reattivo ai bisogni e alle esigenze del piccolo e offre serenità e benessere anche alla mamma, che può finalmente riposare un po'.

Tale ruolo importante per il sonno del bambino può essere utile anche quando il cucciolo da grande deve passare dalla stanza dei genitori alla sua cameretta. La presenza della figura paterna, diventata sinonimo di sicurezza e fiducia, accanto al letto, prima di dormire può rendere il cambiamento più semplice e donare tranquillità a tutta la famiglia. La lettura di un libro o una chiacchierata serale diventano un'occasione rilassante da vivere insieme prima di entrare nel mondo dei sogni.

126 comments

  1. Sandra Ghelli 11 settembre, 2017 at 23:33 Rispondi

    Io sto andando da una psicologa comportamentalista perché il mio in 27 mesi non mi ha mai dormito a modo e ogni sera per metterlo a letto mi fa vedere i sorci verdi, ride, salta, mi picchia…lei mi ha assolutamente sconsigliato il papà in sostituzione perché così perdo solo di autorità per la nanna e infatti ho verificato che quando è solo con me poi mi rispetta di più

  2. Monica Ferrato 12 settembre, 2017 at 02:19 Rispondi

    Se aspetto il papà che la faccia addormentare…😒😒 già si battibeccano su tutto: il programma in TV da guardare, il nome della sorellina che deve nascere, lui che le frega i giochini in camera…😡😡😡 e che cavolo!! Ha più cervello la figlia di 4 anni che lui!!!

  3. Anna Papa 12 settembre, 2017 at 14:21 Rispondi

    Invece mio marito ha la stessa importanza che ho io, fa le stesse cose che faccio io, dal bagnetto al cambio del pannolino…e anche per addormentarsi il nostro piccolo alterna me e il suo papà! Secondo me è perché i papà devono essere presenti ( nel possibile..) sin da piccoli!!

Lascia un commento