Safer Internet Day: come tutelare i bambini online

Safer internet day bambini

L'Unione Europea dedica oggi una giornata intera al Safer Internet Day, ovvero alla presa di coscienza di tutto ciò che può succedere navigando in internet senza le dovute precauzioni sopratutto i bambini. Le nuove generazioni sono infatti cresciute nell'era della digitalizzazione, in cui la navigazione in rete rappresenta ormai una comune routine ma non per questo priva di pericoli ed insidie.

Safer Internet Day: sicurezza e controllo della navigazione dei bambini

Secondo i dati raccolti dall'UNICEF un bambino su tre è connesso; in sostanza un bambino ogni mezzo secondo si connette ad Internet. In particolar modo negli ultimi anni con l'accrescimento dell'utilizzo di mezzi tecnologici la consapevolezza dei pericoli online è notevolmente salita. È opportuno specificare che non esistono delle regole generali per ovviare tali rischi, tuttavia un atteggiamento di forte attenzione e diffidenza nei confronti di tutto ciò che all'apparenza può non convincerci è il primo passo per evitare truffe. In questo senso si possono evitare anche episodi di cyberbullismo o tentativi di pedofilia online, tutelando l'integrità fisica e morale dei nostri figli.

Safer Internet Day: come tutelare i bambini online

Il primo passo per garantire la sicurezza dei nostri figli è quello di evitare di postare sui social network le foto dei nostri bambini. Questo atteggiamento dovrebbe essere di iniziativa sopratutto dei genitori i quali spesso si lasciano trascinare dall'utilizzo smisurato dei social media.

Molta attenzione è opportuno averla anche nei confronti delle ore di utilizzo e della presenza di un blocco dei contenuti in base all'età. Il consiglio rimane sempre quello di non lasciarli mai da soli e insegnar loro di parlare se qualche estraneo li contatta personalmente.

Lascia un commento