Screening per prevenire la morte cardiaca improvvisa dei bimbi

morte cardiaca improvvisa bambino prevenzione

L'Ospedale Bambin Gesù ha attivato un progetto di prevenzione per salvare i bambini che soffrono di anomalie cardiache congenite a insaputa loro e delle loro famiglie, rischiando la vita.

Morte cardiaca improvvisa del bambino: una malattia nascosta

Il cuore dei bambini è fragile e può nascondere anomalie che si scoprono solo quando è troppo tardi.

La morte cardiaca improvvisa colpisce l'1 % dei piccoli e molti di questi non sanno di avere un tale problema, che si presenta senza sintomi o questi appaiono solo un'ora prima del tragico evento. Per questo l'Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, con l'associazione "La stella di Lorenzo", ha attivato un'iniziativa di prevenzione contro le patologie cardiache.

Una questione di... Cuore!

Il progetto "Una questione di cuore" ha coinvolto alunni di alcune scuole dai 3 ai 13 anni, che sono stati sottoposti a un elettrocardiogramma . Su 9700 bambini lo 0,7 % ha mostrato un'anomalia capace di trasformarsi in morte cardiaca improvvisa.

Lo scopo dell'iniziativa è di individuare i piccoli pazienti affetti da anomalie prima che arrivino all'ospedale in condizioni disperate e di informare i genitori sul disturbo. Lo screening preventivo cardiaco si estenderà ad altre scuole ed è importante fare prevenzione per tenere sotto controllo la salute dei propri figli.

25 comments

    • Mamme.it 6 novembre, 2017 at 21:18 Rispondi

      ciao Laura, non siamo medici quindi non possiamo risponderti ma questa campagna è stata studiata dall’ospedale Bambin Gesù di Roma, per cui credo possano parlare con cognizione di causa

    • Laura Dengo 6 novembre, 2017 at 21:21 Rispondi

      Nemmeno io sono un medico,ma dall’esperienza avuta con mia figlia mi hanno spiegato che in caso di problemi un elettrocardiogramma vede poco.A maggior ragione quando chiedono ,giustamente il certificato medico per l’attività sportiva sarebbe auspicabile un’eco.Questo vale per tutti.

  1. Raffaella Giurgola 6 novembre, 2017 at 20:36 Rispondi

    Secondo me se ci sono malformazioni cardiache kej nn hanno studiato all’università possono fare tutte ke campagne di questo mondo! Bisogna essere dei medici con i cosiddetti (…scusate l’espressione. ..) ma è la verità! ! E pregare il signore ke vada sempre tutto bene!!

  2. MenaeSaverio Derosasica 7 novembre, 2017 at 00:08 Rispondi

    Basterebbe rendere obbligatori determinati screening cuore orecchie vista.. Quando ho fatto gare ecocuore a mio figlio tutti hanno detto che sono una mamma ansiosa. L ho fatto xke diabetica gestazionale. Altrimenti la. Pediatra mi avrebbe deriso. Ora farò fare visita agli occhi. Fatto ABR anche.

Lascia un commento