I seggiolini in auto sono un covo di batteri. Puliamoli più spesso!

Ogni volta che ci si sposta in auto con bimbi al seguito, il seggiolino è d’obbligo. Sia che si tratti di viaggi lunghi, che di spostamenti di breve durata, è dovere di mamma e papà posizionare i propri figli al loro posto, ben legati con le apposite cinture di sicurezza.

Fatta questa premessa, uno studio dell’Università di Brirmingham, in Inghilterra, ha rivelato come nei seggiolini per bambini sia presente il doppio dei batteri che in una toilette.

Appare chiaro, quindi, che ai genitori spetta anche il compito di una buona manutenzione, tra cui un’adeguata pulizia, dei seggiolini per bambini!

Dalla ricerca, infatti, è emerso che in ogni centimetro quadrato del seggiolino si nascono ben 100 tipi di diversi di batteri (letteralmente il doppio di quelli presenti in un bagno). E se si considera che, anche per brevi tratti, la maggior parte dei bambini (e degli adulti) sale in macchina quotidianamente, il dato è decisamente significativo.

Più in generale, quello della polvere e dei germi presenti all’interno dell’abitacolo della nostra automobile è un problema a cui tutti dovremmo porre rimedio. La pulizia sistematica e regolare di sedili, tappetini, cruscotto, con annessa rimozione dei rifiuti (come bottigliette d’acqua vuote, fazzoletti usati, giocattoli rotti), che, soprattutto con i bambini, si accumulano tutti i giorni.

Il numero sempre più elevato di allergie, di intolleranze e di patologie croniche dell’apparato respiratorio (che sempre più spesso colpiscono almeno un membro in famiglia) dovrebbero essere la spinta per tenere alla larga possibili fattori scatenanti, come acari, funghi e batteri da ogni luogo che frequentiamo.

Lascia un commento