Settimana del baratto, dal 17 al 23 novembre

Chi ama viaggiare, ma non vuole spendere, a novembre potrà approfittare di un appuntamento davvero interessante. Dal 17 al 23 novembre, infatti, si svolgerà la sesta edizione della Settimana del baratto.

Di cosa si tratta? Di un ritorno allo scambio, in buona sostanza, ma in realtà è molto di più. È un ritorno alla cultura del baratto, ma anche della ripresa dei rapporti umani e dell'attenzione per le piccole cose. In questa settimana è come se il tempo si fermasse e desse a tutti i viaggiatori la possibilità di cogliere anche le sfumature più lievi del proprio viaggio.

In termini concreti, invece, si tratta di scambiare beni e servizi in cambio dell'ospitalità presso una struttura ricettiva aderente all'iniziativa, ce ne sono diverse sparse su tutto il territorio nazionale. Come funziona? Facilissimo, si prende prima visione dei B&B che partecipano alla Settimana del Baratto, si può fare la ricerca per regioni e mettersi in contato con la struttura di nostro interesse. Lo scambio deve essere equo e ragionevole, come qualche piccolo lavoro di giardinaggio, di ristrutturazione manutenzione ordinaria, ma anche lezioni di lingue, trattamenti di bellezza, rifacimento sito web in cambio di una o più notti, con o senza colazione.

Insomma, le possibilità per barattare un pernottamento sono davvero tante. Una volta trovata la struttura che più ci ispira, possiamo contattarla tramite il portale www.bed-and-breakfast.it. Inizieremo così le trattative e potremo trovare un'accordo con la struttura. Oppure possiamo dare uno sguardo alla lista dei desideri dei B&B e vedere se le prestazioni che potremmo offrire sono richieste. Cosa c'è di meglio di una vacanza in una località che magari non abbiamo mai visto e senza dover spendere un euro? Ma non è tutto. Il baratto, con alcune strutture ricettive, può essere fatto anche durante tutto l'anno, basta solo cercare quelle che aderiscono a questo intelligente modo di fare vacanza.

Lascia un commento