Sherazade, un’app-cantastorie per viaggiare in Salento accompagnati da racconti e leggende

Immagina una vacanza diversa dal solito, un viaggio emozionale in cui il percorso sia scandito non più dalle indicazioni di una noiosa e anonima guida turistica, ma da leggende e racconti che ti facciano sentire l'anima dei luoghi che stai visitando: questa nuova frontiera del turismo oggi è una realtà e puoi sperimentarla in Salento, scaricando l'app Sherazade, una sorta di cantastorie digitale che ti accompagnerà nella scoperta del tacco d'Italia raccontando di sirene, guerrieri saraceni, contadini e innamorati.

L'idea è quella di suggerire un modo innovativo di avvicinarsi al territorio, lasciando da parte i dati puri e semplici su monumenti e punti di interesse per farne emergere, invece, la magia nascosta. Perché in fondo quel che portiamo con noi da ogni viaggio è il ricordo di un'atmosfera, la suggestione di un panorama, un sapore o un profumo particolare, non certo dettagliate nozioni sull'epoca e lo stile architettonico di questa o quella chiesa.

L'app Sherazade è scaricabile gratis da google play, itunes o dal sito dedicato e creerà sul tuo smartphone o tablet una sorta di mappa narrativa che segnala la tua posizione e ti propone racconti ambientati nella località del Salento in cui ti trovi o a cui ti stai avvicinando. Basterà collegare un paio di auricolari per farsi trasportare da parole che ti condurranno nel mondo sotterraneo dei frantoi ipogei, ti riporteranno vecchie leggende sospinte dalle onde del mare, o ti inebrieranno con il profumo degli uliveti accarezzati dallo scirocco, mentre in sottofondo si sente il canto delle cicale...

Viaggiare fa rima con sognare e quest'app che ha il nome della principessa delle Mille e una notte ti permetterà di vivere un Salento difficile da trovare sulle classiche guide turistiche.

Lascia un commento