“Sincerando la lactancia”: mamme blogger raccontano l'allattamento al seno

“Sincerando la lactancia” campagna allattamento ala seno

Per una mamma l’allattamento al seno può essere una gioia ma anche molto doloroso.

Così 18 mamme blogger sudamericane e spagnole hanno deciso di raccontare le loro esperienze di allattamento al seno. "Sincerando la lactancia" è il nome di questo progetto che vuole descrivere a tutte le mamme le varie sfaccettature di questa pratica naturale troppo spesso circondata da miti.

“Sincerando la lactancia”, il progetto delle mamme blogger

Ma come nasce questa campagna di informazione sull’allattamento?

L’ideatrice è Vania, una mamma che ha un blog abbastanza seguito: Mommy Life. Vania decise di contattare 17 mamme blogger provenienti da 4 Paesi differenti (Messico, Spagna, Brasile e Cile) e collaborare con loro ad un progetto che avesse come tema centrale l’allattamento. Le 18 mamme hanno tutte avuto tipi di esperienza di allattamento al seno differenti. Alcune hanno provato dolore e ansia, altre invece molta serenità. Queste donne vogliono raccontare a tutte le mamme che stanno vivendo questa fase delicata della vita quello che spesso non si dice e, invece, accade.

"Sincerando la lactancia" è una campagna di informazione sincera su un tema che spesso sembra un tabù. 

“Sincerando la lactancia” racconta l’allattamento in modo sincero

Secondo un report dell’UNICEF, nel 2016 in Messico solo il 30,8% delle mamme aveva allattato al seno il proprio piccolo. Per quale motivo? Scarsa informazione sul tema o poco appoggio da parte delle persone vicine, possono essere la causa di un così basso numero di mamme che allattano al seno.

Questa campagna nasce per normalizzare questa pratica e spiegare ad ogni neo mamma che quello che sta vivendo è normale. Quella gioia e quel dolore viene raccontato da altre mamme con sincerità, senza filtri, abbattendo i miti che si celano dietro questa pratica e la solitudine che spesso questa donne hanno vissuto.

Una serie di opinioni divertenti, tristi ma tutte a cuore aperto per dire che non sei sola, in ogni parte del mondo c’è una mamma che come te vive quell’insieme di emozioni.

Lascia un commento