La storia di Jordan raccontata dalla mamma straziata dal dolore

storia di Jordan DeRosier vaccino

Il piccolo Jordan DeRosier ha vissuto per soli sette mesi. Sua madre, straziata dal dolore, ha deciso di raccontare con un post su Facebook la sua verità per spiegare che cosa è accaduto veramente, visto che molti antivaccinisti hanno speculato sulla sua morte.

La storia di Jordan e le voci sulla sua scomparsa

La storia di Jordan finisce su Facebook dopo un equivoco. Diverse persone hanno alimentato una polemica sterile e messo in rete la voce che il piccolo non ce l’ha fatta dopo l’ultimo vaccino effettuato come prassi medica. Questa, però, non è la verità della morte prematura di Jordan.

La verità su Jordan: le parole della mamma su Facebook

Mio figlio era sdraiato nel letto insieme alle sue due coperte preferite, una fatta dalla sua bisnonna e un’altra grigia che teneva stretta accanto a lui ogni volta che riposava, dalla nascita. In qualche modo ha preso la coperta grigia e l’ha avvolta intorno alla sua testa bloccandola nelle guide della culla. Si è trovato così con il volto incollato a quella copertina, senza che nessuno potesse rendersene conto. È una di quelle cose che non immagini mai possa accadere a te. Al tuo bambino.

Un post che racconta di dolore e senso di colpa

La mamma del piccolo Jordan confessa su Facebook che non smetterà mai di sentirsi in colpa per quanto accaduto. «Rivivrò quanto successo per tutta la mia vita  - scrive - sapendo che sarebbe potuta andare diversamente. Vi prego, imparate da questo mio errore tremendo».

7 comments

  1. Dai Fabi 10 luglio, 2017 at 13:38 Rispondi

    La sfortuna è sempre lì in agguato, è incredibile! Abbiamo sempre mille occhi e mille orecchie per loro, poi basta un attimo e non pensi che possa succedere a te una tale banalità…povera famiglia!!❤

  2. Silvia Alberto Abbo Manfre 10 luglio, 2017 at 17:01 Rispondi

    Purtroppo quando sono neonati non hanno la forza per divincolarsi da eventuali costrizioni o ostacoli. È sempre stato il mio terrore, il mio pediatra mi ha sempre detto di non mettere nulla in culla:dai giochi, al cuscino ad eventuali coperte. Così ho sempre fatto, così continuerò a fare. Poveri genitori.

Lascia un commento