Parto cesareo: chirurgo taglia la testa di una neonata

parto cesareo cicatrice testa bimba

In Inghilterra una mamma ha denunciato l'incompetenza del chirurgo che nel farle il taglio durante il parto cesareo ha inciso la testa della piccola, che per fortuna si è salvata.

Il parto cesareo pericoloso in Inghilterra

Mamma Emma Edwards voleva un parto sicuro per la sua prima bambina, per questo ha richiesto un parto cesareo presso l'ospedale di Inverness. Questa procedura, però, non è andata a buon fine. Infatti, come ha dichiarato lei stessa, la nascita della figlia è stata un disastro dall'inizio alla fine. Il dottore che le ha effettuato l'operazione ha tagliato anche la testa della bambina, lasciandole una cicatrice dall'orecchio fino all'occhio.

taglio testa parto cesareo

Medici sotto accusa per lo scandalo

I genitori della piccola Karmen hanno denunciato l'accaduto, anche perché per ricucire la bimba hanno dovuto attendere l'arrivo di un chirurgo plastico che non era disponibile in ospedale. Il servizio sanitario inglese ha aperto un'indagine e i responsabili rischiano conseguenze molto serie, anche se affermano che la donna non li aveva avvisati della rottura delle acque. Nel frattempo si stanno attivando nuove procedure per rendere più sicuro il parto cesareo.

104 comments

  1. Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 13:26 Rispondi

    Io non mi accanirei contro il medico, purtroppo può succedere e sono umani anche i chirurghi… più che altro mi stupisce che la donna abbia optato per il cesareo perché lo considerava più sicuro, questo è davvero assurdo!

    • Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 13:45 Rispondi

      Non è specificato che fosse una gravidanza difficile, ma solo che la madre ha scelto il cesareo perché lo reputava più sicuro. Come si possa reputare più sicura un operazione con anestesia rispetto alla natura che fa il suo corso non lo so, il cesareo è la via da percorrere se vi è necessità.

    • Valentina Barzaghi 20 luglio, 2017 at 14:05 Rispondi

      E tu dopo che tuo figlio è stato investito da una macchina che faceva la retro pensi che la colpa non è di nessuno perché siamo umani e certe cose possono capitare??ma stai scherzando speroo!!!La colpa infatti non è di chi ha investito tuo figlio,ma la tua che non hai salvaguardato la sua vita per chissà quale motivo.E comunque esiste ancora il faccio quello che voglio della mia vita quindi se ha scelto il cesareo avrà avuto le sue ragioni ma è inammisssibile che un medico faccia certi errori con la vita degli altri!

    • Samantha Trotta 20 luglio, 2017 at 14:13 Rispondi

      Anche se l’articolo non specifica “la gravidanza è stata difficile” , sicuramente lo è stata, e la mamma ” ha reputato il cesareo come la scelta migliore”. Siete contente adesso? O tutte le mamme che scelgono il cesareo (me compresa) devono prima fare un sondaggio per vedere se voi fanatiche del parto naturale siete d’accordo oppure no? IMPARATE AD ACCETTARE LE SCELTE ALTRUI SENZA STARE SEMPRE A CONTESTARE!!!!

    • Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 15:24 Rispondi

      Non ho salvaguardato la sua vita??? Eravamo nel cortile di casa di mia sorella, mio figlio era accanto a mio fratello ed è bastato un secondo di distrazione perché corresse dietro la macchina che faceva retro… Di chi è la colpa? Come potevo evitarlo? Dovrei mettergli un guinzaglio? La colpa non è proprio di nessuno, e mi auguro che non vi capiti mai una cosa del genere perché dopo capisci quanto tutto sia totalmente affidato al caso e non puoi farci nulla! E comunque non sono una “fanatica” del parto naturale, anzi credo ci voglia molto più coraggio ad affrontare un cesareo, e non comprendo come ci siano mamme che per paura del naturale scelgano il cesareo! Se ci sono motivazioni mediche è più che giusto affidarsi al cesareo, mai sostenuto il contrario. E ripeto, i medici sono umani e in quanto tali possono sbagliare!

    • Tamara Bonfrate Pepe Esposito 20 luglio, 2017 at 19:25 Rispondi

      Ma perché state a giudicare se una donna opta per il cesareo? Chi siete voi, scusate? Pensate di essere grandi donne solo perché avete partorito in modo naturale? Cosa conoscete di questa donna e di tutte le altre donne che per QUALSIASI MOTIVO SCELGONO ( perché è sempre lo psicologo a dire comunque l’ultima parola, e se lo ritiene opportuno la donna può scegliere in questo caso il cesareo perché esiste una paura, chiamata TOCOFOBIA) scelgono il cesareo? Nulla, allora abbiate la decenza di non giudicare la mamma o le mamme in questione bensì il chirurgo perché certi errori non DEVONO accadere MAI!

    • Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 20:35 Rispondi

      1 chi ha detto che ho partorito un modo naturale e che mi reputo una grande donna? O forse detto che il cesareo non va mai fatto? Per cortesia, smettiamola cavolo! Appena si tocca il tema cesareo saltate come delle vipere senza chi vi sia detto nulla!

    • Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 21:13 Rispondi

      Ah no è perché? Tu sai vero che il bambino può muoversi durante l’operazione? Che ne sappiamo noi che la bambina non abbia tirato su la testa nel momento in cui il chirurgo stava incidendo l’ultimo strato prima del sacco vitellino? Che ne sai te? Non ha ucciso la bimba, le ha fatto un taglio. È stato un terribile incidente, che non dovrebbe capitare ma capita!

    • Tamara Bonfrate Pepe Esposito 20 luglio, 2017 at 22:35 Rispondi

      Isabella Calautti rileggi quello che hai scritto allora perché forse hai problemi di memoria… ” più che altro mi stupisce che la donna abbia optato per il cesare perché lo considerava più sicuro” , ora dimmi ??? Sei un medico? Uno psicologo? Una parente stretta della donna? No perché mi piacerebbe capire cosa ha spinto te a criticare la donna! E qua la vipera sei proprio tu che come si legge “scelto di fare il cesareo ” subito a reagire con schifo! Schifatevi per cose più serie

    • Isabella Calautti 20 luglio, 2017 at 22:46 Rispondi

      L’unica motivazione che da nell’articolo è quella, e qualunque medico o psicologo sa che il parto naturale è meno rischioso del cesareo. Vi ricordo che fino a poco tempo fa si poteva scegliere tra naturale o cesareo, se vai in clinica privata puoi farlo ancora adesso. Ed è assurdo! Conosco una ragazza che ha fatto il cesareo perché il suo ginecologo era in ferie quando lei aveva la scadenza… ecco questo mi sembra un insulto a chi il cesareo deve invece farlo per necessità!

  2. Maria De Filippis 20 luglio, 2017 at 13:41 Rispondi

    Mah…. resto basita! Voleva un parto sicuro e chiede il cesareo che è sempre un’operazione chirurgica?! Il cesareo ben venga quando il naturale non è proprio possibile… Non è come una scelta di gusto… Assurdo!!

  3. Nadia Guadagno 20 luglio, 2017 at 13:44 Rispondi

    In Inghilterra. ..??? Ma no dai queste cose accadono anche in Italia anzi in Sicilia per essere più precisi a Palermo….la cicatrice non svanira’ e non subirà nessun miglioramento. …te lo posso garantire…

  4. Valentina Corradino 20 luglio, 2017 at 13:52 Rispondi

    Ci avrei scommesso la testa che i primi commenti sarebbero stati:eh bè ma ha scelto un cesareo…ma non vi vergognate?Ci manca solo che scrivevate”ben ti stá”che poi avete pensato sicuramemte nella vostra testa,sempre se l’avete.

  5. Emanuela Gulisano 20 luglio, 2017 at 14:02 Rispondi

    Per me fa benissimo a chiedere i danni , la bambina rimarrà deturpata per l incompetenza del chirurgo! Ma scherziamo?? Ci sono momenti in cui ci affidiamo totalmente nelle loro mani , nelle mani dei medici e loro non si possono permettere di sbagliare!! Per me non esiste!

  6. Raffy Antonella Bosso 20 luglio, 2017 at 14:44 Rispondi

    Che ben venga il cesareo “per chi davvero ne ha bisogno” ma ad oggi dico che sta diventando davvero un assurdità rischiare e perdersi un parto naturale in se anche emozionante . Il cesareo non è una cosa da nulla ma un vero intervento con tante complicazioni non capisco il motivo di chi lo fa solo perché non vuole sentire dolore ho per chi lo usa come seconda scorciatoia solo per paura !!!!! “IL CESAREO E UN INTERVENTO” !!!!!!
    “io non lo avuto perché ho preferito partorire naturalmente e avevo solo 17anni”

  7. Sarah Giansoldati 20 luglio, 2017 at 15:00 Rispondi

    Le operazioni hanno dei rischi.
    I medici sono umani.
    Tutto questo colpevolizzare e processare i medici ci si sta ritorcendo contro!
    Oggi un medico ci pensa 2000 volte prima di operare o intervenire, perché deve aver pure il timore di una denuncia!

  8. Elisa Bonini 20 luglio, 2017 at 15:41 Rispondi

    Ragazze, il parto, purtroppo ha sempre una percentuale di rischio, sia se si parla di naturale, che di parto cesareo.
    Ogni donna dovrebbe poter scegliere la soluzione che le fa vivere questa esperienza con la maggior serenità possibile.
    Non stiamo a raccontarcela o a “tifare” per uno o per l’altro, non ha un gran senso.

  9. Elisa Domante 20 luglio, 2017 at 15:55 Rispondi

    Certo!quando si laureano con CEPU…e poi sono collocati dai parenti politici o con una bella mazzetta…..fategli fare la O col bicchiere vediamo se è in grago di tenere la penna in mano,poi parliamo di bisturi e della vita delle persone….disgraziati!

  10. Tania Muru 20 luglio, 2017 at 16:54 Rispondi

    Quando però si fa un cesareo.. ti fanno firmare un foglio con scritto ciò che potrebbe capitare..e c’è scritto anche che può capitare che con i bisturi si prenda dentro il bambino…
    ho chiesto spiegazioni.. e mi hanno risposto che a volte succede e di solito sulla testina perché non si sa come è messo, ecco certo… magari non così… magari potevano essere più delicati..quindi firmato quel documento purtroppo la causa penso che non la so possa fare…
    Però ripeto.. a me hanno fatto firmare..

  11. Raffaella SteamElle Pellis 20 luglio, 2017 at 18:34 Rispondi

    anche a me purtroppo è capitato..correva l’anno 2011 e dopo il cesareo vedo arrivare il mio frugoletto con un cerotto in faccia e mi spavento. “ma cos’è? ma che ha? ma sta bene?” risposta dell’infermiera “non è niente, col cesareo gli hanno appena appena segnato la guancia, ma vedrà che passa e poi nn si vede più nulla”….caduto il cerotto posso solo dirvi che NON era appena appena. Adesso ha 6 anni. quando, dopo una bella corsa, diventa tutto rosso, la vedi la cicatrice. Io che so che c’è la vedo sempre. Quando era più piccino mi chiedevano cosa si fosse fatto, pensando già a cadute rovinose, ma alla risposta “E’ il cesareo: incidendo me, hanno inciso anche lui” hanno sempre fatto tutti tanto d’occhi. Ah ma si è vendicato subito: gli ha tirato una megapipì ed un cagadone sul fasciatoio che metà basta :) io cerco di pensarla in positivo. per farmi ridere mi hanno detto che sembra un piccolo pirata, e manco a volerlo oggi è un grandissimo fan di Capitan Jack Sparrow… un abbraccio a tutti i piccoli pirati e piratesse in giro per il mondo!

  12. Francesca Frigerio 20 luglio, 2017 at 19:31 Rispondi

    Anke a me è successo..33 anni fa e per fortuna la mia cicatrice è in una zona nn visibile e nn ha compromesso nessuna funzione fisica..un piccolo taglio d 2/3 cm è diventato d 10 cm:è cresciuto con me..un errore umano ke con la tecnologia d adesso sembra impossibile..purtroppo gli errori medici possono avere gravi conseguenze..

  13. Sara 20 luglio, 2017 at 21:15 Rispondi

    Purtroppo gravidanza e parto sono piene di insidie….sono talmente tante le variabili che e’ facile che qualcosa vada storto….io sono quasi morta dissanguata perché ero assistita anche da una tirocinante infermiera che non riusciva a trovarmi la vena per fare la flebo…..

  14. Tonia Paribello 21 luglio, 2017 at 00:21 Rispondi

    Io mi auguro sempre che in una mia seconda futura gravidanza sia sempre al naturale…il cesareo mi ha sempre fatta paura e poi leggi pure queste cose ti terrorizzano ancora di più 😱😢

Lascia un commento