Trovare l'armonia con la meditazione trascendentale

Uno dei metodi migliori per restare in forma e affrontare la vita con serenità è “pensare positivo”. Ciò significa svuotare la mente dai pensieri negativi, rilassarsi e prendere la vita con tranquillità. E una delle tecniche più efficaci per farlo è la meditazione trascendentale (o MT).

Si tratta di una tecnica mentale, che favorisce rilassamento e concentrazione, punta a eliminare lo stress potenzialmente pericoloso per la nostra salute e aiuta a raggiungere la pace interiore. Innanzitutto va detto che non è né una filosofia, né una religione, ma una pratica meditativa fondata dal guru indiano Maharishi Mahesh Yogi, diffusasi in Occidente dagli anni Sessanta, con seguaci noti come i Beatles, Mick Jagger e altri.

Attraverso la meditazione, con la ripetizione di un mantra bisillabico, viene ricreato a livello mentale uno spazio intorno a noi, entro cui trovare equilibro e coscienza di sé. In questo modo, si possono conoscere i nostri limiti e le nostre possibilità, arrivando a conquistare una sensazione di armonia con il resto del mondo.

L’ideale sarebbe meditare per 15/20 minuti due volte al giorno. Bisogna stare in posizione seduta, con gli occhi chiusi e ripetere (a voce o mentalmente) un particolare mantra. In questo modo ci si libera dal flusso di pensieri, entrando in una dimensione che trascende la realtà fisica che ci sta attorno. Per iniziare la meditazione, bisogna affidarsi a maestri esperti e centri specifici. Una volta raggiunto un grado di autonomia, si avrà un proprio mantra e si potrà meditare anche da soli in qualunque luogo.

Negli ultimi mesi è la meditazione trascendentale è fatto notizia per la proposta, lanciata dal regista David Lynch, di inserirne l’insegnamento nelle scuole.

Lascia un commento