Tutti a scuola...a saltare nelle pozzanghere di fango!

saltare-nelle-pozzanghere

Bambini come Peppa Pig? In Giappone si può! Che il Sol Levante riservi sorprese, non deve stupire, ma che ci sia addirittura un asilo in cui si insegna a saltare nelle pozzanghere di fango, sembra davvero una favola (per i bambini, naturalmente!).

Nella scuola materna Dai-Ichi Yochien, a Kumamoto, nel sud del Giappone, è presente un grande cortile interno che, quando piove, raccoglie l’acqua in un unico spazio, delimitato e pulito. I bambini hanno così a disposizione una vera e propria pozzanghera gigante in cui stare a mollo con le proprie galosce o con i propri piedini.

In questo modo, anche senza recarsi “fuori” dalle mura della scuola, i bambini possono fare uno dei loro giochi preferiti: saltare nelle pozzanghere di fango e dare libero sfogo a tutta la loro energia. “Il cortile della scuola è stato progettato per accumulare l'acqua piovana in modo che dopo un forte acquazzone si formi una gigantesca piscina/pozza che aspetta solo che i bambini vadano a giocare”, spiega il progettista Taku Hibino.

Il progetto del grande pozzo per raccogliere l’acqua piovana è dello studio di architettura Youji No Shiro, e prevede che lo spazio possa essere utilizzato anche come una pista di pattinaggio in inverno o come spazio per le attività sportive, in caso di bel tempo.

Questo luogo amatissimo dai bambini, com'è naturalmente comprensibile, è solo una delle bellissime risorse che questo asilo mette a disposizione dei piccoli scolari. Tutta la scuola, infatti, è organizzata in grandi open space per favorire la miscelazione delle classi e delle varie fasce d’età, la partecipazione attiva a tutte le fasi della giornata e l’abbattimento di potenziali pericoli strutturali. L’ottica è quella di accrescere l’interazione tra i bambini, il loro naturale sviluppo del pensiero creativo e favorire la scoperta del mondo.

Lascia un commento