Unghie fragili, rimedi naturali ed economici

Se ci piacciono le mani curate e delle unghie da copertina, ma le nostre son sempre sfaldate e si spezzano facilmente, scopriamo assieme le cause e proviamo qualche rimedio del tutto naturale che ci permetta di ritrovare il piacere di metterle in mostra.

Le cause delle unghie fragili possono essere diverse, ma in assenza di particolari patologie, solitamente, si tratta di un'alimentazione errata che non contempla l'assunzione di tutte le vitamine e proteine necessarie. Delle volte, invece, in associazione ad altri sintomi, possono indicare problemi anche seri. Le unghie fragili, assieme a una demineralizzazione dello smalto dei denti e a un persistente dolore alla pancia, con frequente diarrea, può significare che si è celiaci, in questo caso andranno eseguiti degli accertamenti.

Se invece non si soffre di nessun particolare disturbo patologico, sarà sufficiente, per prima cosa, modificare l'alimentazione inserendo nella dieta quotidiana vitamina H e zinco che aiutano a irrobustire la cheratina, componente essenziale di unghie e capelli. Via libera quindi al latte (se non si è intolleranti), legumi, formaggi, ma anche proteine della carne, uova e pesce. Se si segue una dieta vegana o vegetariana basterà sostituire gli alimenti con quelli di origine vegetale che contengono queste componenti, come per esempio i legumi freschi. Ottimi risultati anche con l'aiuto dell'omeopatia con i granuli di Silicea e Graphites, ma in questo caso consultiamo prima il nostro medico.

Un rimedio naturale molto efficace è quello di tenere a bagno una decina di minuti le unghie in un composto a base di olio evo e succo di limone. Questo, infatti, regala lucentezza e robustezza alle unghie indebolite.

Spesso anche i bambini hanno unghie fragili, in particolare quelle dei piedi, in questo caso potrebbe non essere semplice utilizzare questo rimedio. Prendiamo allora un flaconcino vuoto e riempiamolo per metà con dell'olio di ricino, metà con olio evo e qualche goccia di limone o di olio essenziale di limone. Spennelliamo quotidianamente sulle unghie dei nostri bambini lasciando assorbire. In poco meno di un mese le unghie troveranno nuovo vigore.

3 comments

  1. Elis 5 ottobre, 2014 at 18:58 Rispondi

    Riguardo al formaggio ci sono due scuole di pensiero, la prima, quella tradizionale, che vede latte e latticini come grande fonte di calcio, la seconda, quella di ultima generazione, che smonta le vecchie teorie e sostiene che invece il latte faccia consumare più calcio di quanto ne fornisca. Personalmente consumo sia latte e latticini che semini vari.. ;)

Lascia un commento