Uva sultanina alla figlia? La mamma viene rimproverata dalla scuola

uva sultanina bambina

L'alimentazione infantile continua ad essere fonte di molti dibattiti e polemiche, come dimostra l'ultimo caso verificatosi recentemente in Australia. Una mamma ha condiviso sui social network una nota della scuola, che l'ha rimproverata per aver dato alla figlia un pasto eccessivamente dolce. Nello specifico alla bambina era stata data dell'uva sultanina, considerata troppo zuccherata.

Mamma rimproverata dalla scuola: genitori divisi

La mamma rimproverata dalla scuola ha protestato vivacemente, sostenendo che il pranzo dato alla figlia seguiva le corrette norme dell'alimentazione infantile. Il pasto era composto da un panino, due uova sode, un'arancia, un kiwi e l'uva sultanina, il "pomo" della discordia.

La mamma ha inoltre specificato che, contrariamente da quanto dichiarato dalla scuola, l'uva sultanina non era affatto confezionata e non conteneva zucchero raffinato. I genitori si sono divisi, alcuni si sono schierati con la scuola ed altri con la mamma.

L'uva sultanina della discordia: il parere degli esperti

Gli esperti in linea di massima si sono schierati con la mamma, sostenendo che l'uva sultanina contiene fibre, potassio, vitamine e minerali, quindi non è affatto da mettere al bando purché non si esageri. Anche da un punto di vista psicologico, i nutrizionisti sostengono che un rimprovero al bambino per un pasto potrebbe provocare danni di natura alimentare.

58 comments

  1. Elena Boh 30 maggio, 2017 at 17:05 Rispondi

    Ma come si permette chiunque di rimproverare una madre per ciò che da come cibo ai suoi figli??? Deve forse chiedere il permesso a qualcuno per sapere cosa la propria figlia deve mangiare? Boh sono senza parole.. ..io mi arrabbierei e non poco….a mio figlio do quello che mi pare da mangiare….e chi se ne frega se altri non approvano? Ci manca solo che uno non sia più libero di mangiare ciò che gli pare

    • Angelo Russo 30 maggio, 2017 at 18:31 Rispondi

      Pensava la stessa cosa la madre che curava il figlio malato di otite come voleva lei… anche lei era una madre es era libera di curare e fare del figlio quello che gli pare… giusto ?

    • Elena Boh 30 maggio, 2017 at 18:34 Rispondi

      Ma dai Angelo russo ma che scemenze dici? Cosa c’entra una madre che si improvvisa medico con una che decide cosa fare da mangiare per i propri figli? Se io voglio riempire mio figlio di dolciumi o merendine ad esempio
      ….cosa gliene deve fregare alla gente??? Devo forse chiedere il consenso a qualcuno? Ma non credo proprio. A casa mia decidiamo io e mio figlio le cose da mangiare….non certo il mio vicino di casa o la maestra o il prete

    • Renata Pistritto 30 maggio, 2017 at 19:14 Rispondi

      Se lo.rimpinzi di dolciumi e merendine gli causi dei danni alla salute non indifferenti. No, direi che non sempre un genitore può fare quello che gli pare con il proprio figlio. I figli non sono una proprietà, sono persone che vanno accudite e cresciute in modo sano e se hanno dei genitori matti che li rimpinzano di snack, dolciumi e merendine trovo giustissimo che qualcuno di esterno vigili in qualche modo.
      Vabbè nel caso del post si esagera… Per una manciata di uva sultanina tutto st’allarmismo è esagerato, ma che scuola è un’accademia militare???

    • Elena Boh 30 maggio, 2017 at 20:33 Rispondi

      Resta comunque il fatto che la responsabilità e solo del genitore e nessun altro deve interferire.. …che significa se il genitore sbaglia qualcun altro deve pensarci al posto suo? Per ò proprio figli decidono i genitori e basta e io non accetterei mai che qualcun o mi dicesse cosa e come fare anche se possono avere ragione….ma sono scelte mie in ogni caso e di nessun altro

  2. Giovanna Di Bartolomeo 30 maggio, 2017 at 17:11 Rispondi

    l’educazione alimentari nasce in famiglia e la scuola deve adottare politiche alimentari che concretizzino le scelte già attuate in famiglia.questi ragazzi assumono troppi zuccheri e dolciumi non praticano alcuna attività fisica e quasi sempre sono in sovrappeso o peggio ancora obesi e non va affatto bene.bisogna stendere linee guida in linea con i gusti dei bambini inculcando l’importanza del mangiare sano.

  3. Angy E Alfry 30 maggio, 2017 at 17:25 Rispondi

    Io penso che ogni genitore è libero di far mangiare il proprio figlio come meglio crede, ovviamente si sa che una sana e corretta alimentazione è fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei bambini… e poi in riguardo all’uva sultanina è vero che contiene tanti zuccheri ma è anche vero che fa molto bene in quanto ha tanti benefici… quindi si può dare tranquillamente ai bambini in piccole quantità, sicuramente fanno molto più male le merendine confezionate, quelle si che contengono molti zuccheri e tra l’altro non naturali.

  4. Antonella Catania 30 maggio, 2017 at 18:01 Rispondi

    Alla scuola materna che frequenta mia figlia, danno la Nutella a merenda, quindi che te lo dico a fare?! A me l’uvetta personalmente non piace,ma credo che nutrizionalmente parlando sia meglio della Nutella 😅

  5. Paola Tomezzoli 30 maggio, 2017 at 18:30 Rispondi

    Ma come si permette sta maestra?????non penso che sta mamma gliene da a quintali da mangiare e poi ognuno e libero di dare la merenda come vuole😡😡😡io penso che le maestre si prendono troppe libertà pensino a fare bene il loro mestiere che e meglio

  6. Veronica D'elia 30 maggio, 2017 at 20:30 Rispondi

    Addirittura c’è chi parla di danno economico alla società che grava sulla sanità pubblica !!!! Oh mio dio! !!! Ma vi rendete conto? 😂😂😂😂gente..è un po di uvetta ! Non sta mangiando una mortadella sana da sola!!!! Oh mamma mia! Siete più tristi di in funerale! !!!

  7. Katia Giacopello 31 maggio, 2017 at 06:51 Rispondi

    Io l’intera la trovo ottima ! Per la merenda insieme allo yogurt! E allora le mamme che a scuola come merenda colazione fanno portare le patatine?o i tanti biscotti e merendine?molto più ricchi di zuccheri? Nessun rimprovero per questo?

  8. Sharon- Nicole Dan 31 maggio, 2017 at 09:55 Rispondi

    Madonna ho letto di quei commenti osceni da mettersi le mani nei capelli. 1 l’uvetta contiene comunque ferro ed è frutta 2 cosa c***o centra questo post con il bambino morto di otite? 3 se la mettete sul piano economico, “tutta sta gente obesa” come la chiamate, da lavoro alle cliniche, ai medici, alle palestre e relativi personal trainer, nutrizionisti, dietologi ecc….quindi male non fanno! Ora scatenate l’inferno😂

Lascia un commento