malattie-infantili

Vademecum delle malattie infantili: guida per conoscerle e distinguerle

Sono tante le malattie infantili alle quali diamo poca attenzione ma che puntualmente colpiscono i nostri piccoli durante la loro infanzia. Conoscerle è utile poiché ci consente di intervenire e trattarle nella maniera più adeguata, senza incappare in complicazioni talvolta anche gravi. Vediamo le più frequenti.

Acetone

L'acetone è un disordine metabolico frequente nei bimbi che si presenta in concomitanza di febbre, digiuno prolungato e vomiti.

Si contraddistingue dall'odore acidulo che invade la bocca del piccolo e viene combattuto con l'assunzione frequente di bevande zuccherate o di coca cola. Viene diagnosticato attraverso stick che rilevano la presenza dei corpi chetonici nell'urina e nei casi pi gravi prevede il ricovero.

Allergia ai pollini

Sebbene venga diagnosticata attraverso i prick test, ci sono dei campanelli che ne indicano l'insorgenza come raffreddore, congiuntivite, asma e orticaria.

Per contrastarla esistono dei vaccini anti allergici o dei farmaci antistaminici. Se non trattato può evolversi in shock anafilattico o causare gravi problemi respiratori al bambino.

Allergia alimentare

Quando il bambino ingerisce alimenti contenenti proteine allergizzanti, ha una reazione immunitaria talvolta violenta che comprende rash cutaneo, dolori addominali vomito e diarrea.

Nel momento in cui si sospetta un'allergia, è bene isolare sottoporre il piccolo ai test specifici. Tuttavia nei casi di malassorbimento, (come celiachia e intolleranza al lattosio) le manifestazioni possono essere subdole e per la diagnosi possono essere necessari vari esami.

Asma bronchiale

Frequente nei bambini, si contraddistingue per via del respiro sibilante e dall'affanno ed è caratterizzata da improvvisi colpi di tosse secca e stizzosa.

Principali cause sono muffa, pollini, pelo di animali e polvere. Viene sedata e calmata con farmaci broncodilatatori.

Appendicite

Questa infiammazione, frequentissima in età pediatrica, non sempre richiede l'intervento chirurgico e può essere risolta con un'alimentazione leggera e una dieta bianca.

I sintomi sono inconfondibili poiché comprendono dolore al basso ventre che si irradia alla coscia destra, gonfiore addominale, nausea, vomito e febbre.

Bronchiolite

Frequente anche nei piccolissimi, insorge con febbre e rinite, per evolversi in frequenti spasmi bronchiali che causano peraltro apnea. Si tratta con farmaci broncodilatatori, soluzioni saline per lavaggi nasali e aerosol.

Congiuntivite

Questa infiammazione degli occhi (congiuntiva) può essere infettiva, traumatica o allergica e si manifesta con arrossamento, gonfiore e secrezione di pus o liquido giallastro che appiccica le sopracciglia.

Per la terapia è necessario rivolgersi ad un oculista che indicherà la soluzione migliore a seconda del caso

1 comment

Lascia un commento