Il canto calma più velocemente e a lungo il bambino

canto-mamma

Probabilmente se andate a chiederlo a qualche mamma, o a qualche nonna, ve lo può dire già lei, che quando un neonato è agitato si calma se gli si canta una ninna nanna.

Uno studio canadese condotto dalla dottoressa Isabella Peretz, del Center for Research on Brain, Music and Language dell'Università di Montreal, ha evidenziato che il canto calma un bambino più velocemente, e più a lungo, rispetto alla voce parlata.

La ricerca ha coinvolto in tutto una trentina di bambini di età compresa tra i sei e i nove mesi, e si è concentrata soprattutto sull'impatto del canto sullo sviluppo del controllo delle emozioni: "Il controllo delle proprie emozioni - ha affermato la dottoressa - nei bambini non è, ovviamente, sviluppato; noi crediamo che il canto aiuti neonati e bambini a sviluppare questo controllo".

I bambini sono stati messi in una stanza senza distrazioni e senza contatto visivo con i genitori (che erano comunque presenti) e sono stati esposti prima alla registrazione di una voce parlata, e al canto, in una lingua straniera, poi alla registrazione di una voce parlata, e al canto, nella loro lingua madre.

A fare la differenza nel tranquillizzare i neonati non sono state né la voce parlata nella loro lingua madre, né un dialogo dai toni infantili, ma il canto delle ninne nanne: " Questa scoperta parla dell'importanza intrinseca della musica, ed in particolare delle ninne nanne, che fanno leva sul nostro desiderio di semplicità e ripetitività" ha affermato un'altra studiosa del team di ricerca, la dottoressa Corbeil.

Il risultato della ricerca è importante perché le madri, specialmente quelle occidentali tendono ad utilizzare poco il canto come strumento di interazione con i loro bambini, preferendo parlare, e tolgono ai piccoli la capacità di imparare a controllare le emozioni attraverso di esso.

Specialmente nelle situazioni a rischio, con bambini molto agitati e genitori più nervosi, è utile incoraggiare le madri ad utilizzare il canto come strumento per interagire con i propri figli, così da ridurre lo stress e il rischio di abusi.

Please follow and like us:

4 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.