Famiglia, maternità e lavoro: le agevolazioni e i bonus previsti dalla Legge di Bilancio 2019

famiglia-maternita-e-lavoro-le-agevolazioni-e-i-bonus-previsti-dalla-legge-di-bilancio-2019

Con il varo della Legge di Bilancio per il 2019, approvata alla fine di dicembre, sono diversi gli interventi messi in campo per quanto concerne le politiche familiari e a sostegno della maternità. Tra nuovi incentivi e il potenziamento di bonus già previsti in passato, ecco le agevolazioni previste per quest'anno.

Le misure nella Legge di Bilancio

Approvata in extremis alla fine di dicembre, la Manovra economica per il 2019 presenta diverse novità per quanto riguarda le politiche a sostegno delle famiglie, tra l'introduzione di nuovi incentivi e la conferma di bonus approvati dai precedenti Governi e che sono stati potenziati: tuttavia per conoscere meglio i contenuti della Legge di Bilancio in alcuni casi bisognerà attendere i relativi decreti attuativi mentre per le misure che sono state prorogate ci sono dei vademecum sul portale dell'Inps. Tra le voci principali vi sono due novità, vale a dire il congedo di maternità posticipato (che consente alle donne di poter lavorare fino al nono mese di gravidanza, usufruendo di cinque mesi di congedo dopo il parto) ma con l'approvazione del medic,  e il "5+1" per il congedo di paternità che nel 2019 permetterà ai neopapà di stare accanto al bimbo un giorno in più a determinate condizioni.

I bonus dedicati ai bebè

Per quanto riguarda gli incentivi veri e propri a sostegno della natalità, dopo una iniziale marcia indietro il Governo ha confermato il Bonus Bebè: per i primi dodici mesi di vita del bambino sarà erogato un assegno di 192 euro al mese con ISEE pari o inferiore a 7000 euro (la somma scende a 80 euro negli altri casi); per l'arrivo di un secondo figlio è previsto un incremento del 20% delle suddette somme. Sarà invece potenziato il Bonus Nido che passa da 1000 a 1500 euro l'anno e riguarda anche i bimbi affetti da gravi disabilità. Inoltre la Manovra ha per la prima volta stanziato dei fondi per incentivare dal punto di vista fiscale l'acquisto di "seggiolini salvabebè" in macchina dopo che negli scorsi mesi era stata varata una legge ad hoc.

Gli altri provvedimenti per il 2019

Le altre misure riguardano il sostegno alle famiglie, politiche per il lavoro dedicate ai giovani e dei provvedimenti approvati dalle precedenti legislature come il Bonus Cultura per i 18enni (500 euro). Tra le novità più discusse c'è la concessione di terreni in comodato d'uso gratuito per venti anni ai genitori con almeno tre figli; inoltre nella Manovra sono stati stanziati 100 milioni per il "welfare aziendale" (per aiutare mamme e papà a conciliare meglio lavoro e vita privata) e un altro milione per la Carta Famiglia che garantirà ad alcuni nuclei degli sconti sull'acquisto di determinati beni.

Infine dal punto di vista della salute è stato incrementato il fondo per sostenere i "caregiver" (coloro che assistono dei familiari non autosufficienti) ed è stato allargato l'ambito dello screening neonatale, con nuovi esami che diventano obbligatori per prevenire alcune patologie e che saranno coperti da un fondo di circa 4 milioni.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.