"Esausta ma felice"La nuova vita di Laura Chiatti mamma bis

laura-chiatti-selfie-mamma-bis

La nuova vita da mamma-bis per Laura Chiatti è iniziata, come testimonia la foto postata sui social network dall'attrice, che la ritrae senza trucco, alle prese con il primogenito Enea di un anno e mezzo e l'allattamento di Pablo, il nuovo arrivato venuto alla luce circa 10 giorni fa, ed una marea di panni ancora da sistemare.

"Esausta ma felice"

Sotto la foto Laura Chiatti ha aggiunto il commento "leggermente esausta", come evidenziano i capelli spettinati e gli occhi scavati dal sonno. Stanca ma felice, l'attrice infatti ha sempre dichiarato, d'accordo con il marito-collega Marco Bocci, di volere una famiglia molto numerosa.

Per ora sono due i pargoletti, ma i due attori potrebbero decidere in futuro di allargare ulteriormente la famiglia.

laura-chiatti-selfie-mamma-bis2

Non c'è due senza tre!

Dopo Enea e Pablo, Laura Chiatti e Marco Bocci potrebbero infatti decidere di mettere in cantiere un terzo figlio, dopo che è passata la "sbornia" del secondogenito.

Il primo sogno di Laura Chiatti era quello di diventare mamma, il secondo è quello di avere una femminuccia. Non c'è due senza tre?

Please follow and like us:
error

42 comments

  1. Tallarico Elisabetta 19 Luglio, 2016 at 15:37 Rispondi

    Se fossi al suo posto lo farei anch io.. È ricca può mettersi tutte le tate che vuole… provate a chiederlo a una donna che prende 1,200€ anche di meno se riesce a fare il secondo figlio! Lavorebbe solo x psgare l asilo nido… come faccio io! Poi ovviam mutuo e bollette!!!!!

  2. Tallarico Elisabetta 19 Luglio, 2016 at 15:37 Rispondi

    Se fossi al suo posto lo farei anch io.. È ricca può mettersi tutte le tate che vuole… provate a chiederlo a una donna che prende 1,200€ anche di meno se riesce a fare il secondo figlio! Lavorebbe solo x psgare l asilo nido… come faccio io! Poi ovviam mutuo e bollette!!!!!

  3. Nicole Weffort 19 Luglio, 2016 at 18:23 Rispondi

    Non capisco perché ogni volta che si tratta di personaggi bisogna sminuire così il ruolo di madre. Leggo commento in cui è chiaro che sminuite questo ruolo. ..”e’ ricca ,ha le tate che badano a lei ,può permetterselo. ..” solo perché una è piena di soldi non significa che lasci i figli a destra e a manca e a mille tate. Che ne sappiamo noi ?è sempre una mamma,anche se ricca. Credo che quei commenti nascano da una sottile invidia. Io non sono invidiosa ,e apprezzo anche le persone come lei. Magari lei si alza la mattina alle 6,pulisce casa ,portano bimbi a scuola , li va a riprendere, fa di pranzo e tutto il resto. I soldi aiutano economicamente ,non c’è dubbio, ma sempre di mamma si tratta.

    • Tallarico Elisabetta 20 Luglio, 2016 at 07:43 Rispondi

      Non sono assolutamente invidiosa… ho un marito e una figlia meravigliosi… fortunatamente abbiamo un lavoro entrambi , non siamo ricchi ma felici… non capisco l articolo del giornale…. tutte le donne che hanno avuto figli hanno fatto dei sacrifici… tutto il giorno spettinate e senza trucco…. magari anche con i kg della gravidanza…. lei non ha scoperta l acqua calda!!!!!! Andra a prenderla a scuola? Scuola privata!!!! Farà le pulizie? Non penso proprio! Lo sai quanto costa il nido?? 500,50€ al mese…. conosco tante donne che hanno rinunciato x sempre al loro normale lavoro x stare con i figli…quelle si che sono da ammirare!!!!

  4. Lisa Gualdi 20 Luglio, 2016 at 08:21 Rispondi

    Fa bene, se lo desidera….
    Io sono in attesa del quarto, lavoro part time, mio marito full time, non abbiamo proprietà, ma affitto da pagare, finanziamento dell’auto, bollette, rette ecc…
    Ma al giorno d’oggi ci sono molte cose superflue di cui si può fare a meno.
    Economicamente a noi non ci aiuta nessuno.
    Non credo si tratti solo di una questione di soldi…
    Sono scelte di coppia!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.