Lettera di una mamma a chi ha escluso il figlio Down da una festa

escluso-festa-down

È possibile al giorno d’oggi escludere un bimbo da una festa perché ha la sindrome di Down?

Sembra assurdo, eppure è quello che è accaduto al piccolo Sawyer, rifiutato dai compagni che non l’hanno chiamato (unico della classe) ad un compleanno.

La mamma Jennifer Kiss-Engele, ha deciso di raccontare in una lettera su Facebook tutta l’amarezza e il dolore di questa esperienza. E dice:

Chi lo ha escluso forse non ha idea di cosa sia la sindrome di Down. Se conoscesse questa patologia, saprebbe che le persone che ne sono affette vogliono avere degli amici, vogliono essere amati e amare, vogliono partecipare, vogliono avere una vita piena e vogliono andare alle feste di compleanno. Forse mio figlio è più difficile da capire, ma le risate e l’amore che condivide non hanno bisogno di interpretazioni.”

escluso-festa-down2

Una difesa piena di amore del suo piccolo, che in pochissimo è stata condivisa in tutto in tutto il mondo.

"Sono sicura che come genitori volete le stesse cose che io desidero per mio figlio. Vogliamo che siano felici, che abbiano amici e che non siano messi da parte. Ma come possiamo ottenere queste cose se non incoraggiamo i piccoli a fare delle scelte che ancora non comprendono pienamente?"

E ha già dato i suoi frutti: il bimbo è stato invitato proprio da chi lo aveva escluso. Speriamo solo che non si tratti solo di un ripensamento di facciata, ma che queste persone abbiano capito davvero il loro errore.

Please follow and like us:
error

5 comments

  1. MenaeSaverio Derosasica 28 Giugno, 2016 at 15:35 Rispondi

    non ci credo che sia vero…non posso accettarlo…poi ste mamme si lamentano di generera dei mostri…ai bambini sopratutto a loro che sono il futuro, dobbiamo insegnare il rispetto e l’amore sopratutto ad accettare le diversita e considerarla come opportunita di crescita e conoscenza… sono indignata e faccio le mie scuse per quello che questa mamma ha dovutiovivere…

  2. Rosa Astarita 28 Giugno, 2016 at 19:20 Rispondi

    Ecco il vero bullismo……un genitore che permette al figlio di escludere un bambino down!
    E poi ci lamentiamo di tutti i pezzi di m…..che ci sono in giro da adolescenti per forza ma la colpa è sempre di chi li ha generati ed “educati ” in questo modo! Che vergogna!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.