Stanzetta in ordine: bastano solo 10 minuti (al giorno)

La giornata non è ancora finita: messi a letto i bambini, eccoci pronte per il nuovo giro fatto di piatti e tovaglia, ma anche di giochi e fogli sparsi per la casa.
Oppure il finale potrebbe essere ben diverso: messi a letto i bambini, anche la mamma può godersi in santa pace la sua serata, guardando un bel film o leggendo un bel romanzo sul divano.
A noi, insomma, la scelta: imporre una piccola routine di riordino o sobbarcarci tutto il carico di un pomeriggio in casa?

Scommetto che il finale alternativo è molto più interessante, dunque dovremo imporre ai nostri bambini un momento di riordino serale. Missione impossibile? Solo a prima vista. Infatti, a dispetto di quel che sembri, far riordinare ai nostri figli può non essere così difficile, se sappiamo organizzarci.

Iniziamo a dotarci di scatole capienti (fate voi se usare scatoloni, scatole in plastica o adattare qualche contenitore che gira per casa) dove riporre in ordine lego e vestitini delle bambole, pennarelli e puzzle.

Per i tanto adorati capolavori di disegno, idem: una bella cartelletta e addio fogli sparsi qua e la'. Quando saranno i bimbi più grandi si può valutare un comodo raccoglitore ad anelli, ma con i più piccoli è tempo perso.
Anche gli amici dei nostri bambini meritano il dovuto riposo, dunque bambolotti a nanna, nella loro cesta, con tanto di copertine e lenzuolini. Non meno importante è riporre ordinatamente i vestiti smessi dei nostri cuccioli: insegniamogli presto ad appendere i vestiti all'attaccapanni e lasciare gli indumenti ordinati...

Basta poco, vero, a sentirsi un po' meno assalita dal disordine domestico e farsi dare mano nel riordino quotidiano?

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.