Toscana, niente scuola senza vaccino: ok dal Ministero

niente scuola senza vaccino in Toscana

Le Regioni che hanno deciso di non consentire l’accesso agli asili e alle scuole materne ai bambini non vaccinati, hanno ricevuto il placet del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.  In merito, infatti, alla recente scelta della regione Toscana di vietare l’iscrizione alle scuole dell’infanzia a tutti i bambini che non presentano il regolare certificato di vaccinazione, la Lorenzin si è dichiarata “assolutamente favorevole”.

Toscana, niente scuole senza vaccino

In particolare la Direzione generale della prevenzione sanitaria fa sapere che, pur non trovandoci in una situazione di particolare emergenza “la vaccinazione resta, sicuramente, un ottimo strumento di protezione sia individuale sia collettiva”.

Insomma la Regione Toscana non deve temere che la legge venga impugnata, detenendo lo Stato la possibilità esclusiva di legiferare sulle scuole materne (equiparate a quelle dell’obbligo).

Toscana, il calo di vaccinazioni va contenuto

La linea di pensiero manifestata dalle Regioni infatti, è pienamente condivisa da Roma. Di fronte al significativo calo di vaccinazioni cui si è assistito negli ultimi tempi, del resto, è necessario mantenere il pugno fermo a tutti i livelli.  

Please follow and like us:
error

122 comments

  1. Adry RazvanRomina 16 Gennaio, 2017 at 21:01 Rispondi

    Perche e giusto, secondo voi?ma i Bimbi che hanno avuto reazioni secondarie e malessere per i vaccini non hanno diritto dall’educazione? Sapete che il vaccino non difende il bimbo dalla malatia?la malatia la fanno lo stesso solo che in una forma leggera…

    • Sara Cortesi 16 Gennaio, 2017 at 21:59 Rispondi

      Perché invece non si parla mai dei bambini che muoiono o rimangono lesi permanentemente dopo aver fatto il vaccino? Bambini che nascono sani e diventano non più autosufficienti? Prima di puntare il dito a chi sceglie di non vaccinare informatevi! Di recente é morto un bambino dopo aver fatto il vaccino per la meningite..

    • Sara Cortesi 16 Gennaio, 2017 at 23:19 Rispondi

      Katia Sperindè forse non conosci nessuno a cui questo è successo.. altrimenti forse la penseresti in modo diverso e andresti oltre alle informazioni pilotate facilmente reperibili. Poi ognuno è libero di fare ciò che meglio crede..
      e smettiamola di dire che il calo di vaccini ha fatto aumentare le malattie! Ad esempio i casi di meningite nel 2016 sono stati inferiori sia al 2014 che al 2015.. ma di questo non si parla tanto facilmente!

    • Sara Congiu 16 Gennaio, 2017 at 23:24 Rispondi

      Sara Cortesi io conosco dei ragazzi che sono morti in moto nonostante avessero il casco. Eppure non sconsiglierei mai ad altri di usarlo. PS. Se la ricerca medica è “informazione pilotata facilmente reperibile” allora siamo alla frutta

    • PD MA 17 Gennaio, 2017 at 00:21 Rispondi

      Esattamente! Siamo alla frutta! Soprattutto perché persone come voi vanno avanti senza porsi domande….. Sapete cosa contiene un vaccino? Sapete che chi s vaccina diventa un cliente a vita dll case farmaceutiche? Sapete che nn c.e alcun allarme meningite? Sapete che chi ha fatto l.antinfluenzale ha beccato lo stesso l.influenza? Leggete un po’ di più e d quello che ascoltate al TG nn credete a nulla.

    • Adry RazvanRomina 17 Gennaio, 2017 at 07:57 Rispondi

      Dania Prioli ho due bimbi,il primo ha tutti i vaccini fatti 10anni fa quando ,se andavi al medico x vaccinare prima il bimbo andava controllato e ti spiegava come e perché, ora con la seconda mi fanno firmare un foglio che il bimbo sta bene,al mio parere(senza analisi,senza che un medico me lo controlli prima,senza nulla)e poi quando ho chiesto cosa contiene il vaccino,perché si fa,quali sono i rischi e cosi via,sai cosa mi hanno risposto??? “Vacciniamolo perché cosi si fa,non abbiamo nessun foglio del vaccino,non siamo qui x rispondere alle domande,o lo vaccinate o andate a casa!!!”-risposta del medico che doveva vaccinare il mio bimbo😣 inoltre gli avevo detto che farò il vaccino se si prendeva le responsabilità su quello che poteva succedere dopo e sai cosa?-mi hanno sbattuto fuori???ora ti chiedo Dania Prioli se i vaccini sono buoni e non hanno nulla da nascondere perché hanno reagito così ???

    • Sara Congiu 17 Gennaio, 2017 at 09:27 Rispondi

      Ma sì, cosa serve laurearsi in medicina e specializzarsi in immunologia e virologia quando basta leggere Wikipedia e Focus? Purtroppo in Italia non obbligano a vaccinare, ma poi mamme prendetevi la responsabilità delle conseguenze che questo può avere sui vostri figli. Adry non hanno niente da nascondere, hai solo trovato degli operatori molto maleducati!

    • Adry RazvanRomina 17 Gennaio, 2017 at 10:54 Rispondi

      Scusate,senza offendere nessuno e rispettare la scelta di ogniuno,se i vaccini sono buoni e i bimbi vengono immunizzati con le punture,allora xche la gente si preoccupa che qualche bimbo non va vaccinato?

    • Sara Congiu 17 Gennaio, 2017 at 12:15 Rispondi

      Adry RazvanRomina perché i bambini non vaccinati sono ricettivi al virus, e più organismi il virus contagia più c’è la possibilità che si evolva in un ceppo immune al vaccino esistente. Inoltre i bambini non vaccinati per scelta dei genitori mettono a rischio quei bambini che non possono vaccinarsi per problemi immunitari

    • Sara Cortesi 17 Gennaio, 2017 at 14:49 Rispondi

      Sara Congiu allora come spieghi il fatto che io, nonostante abbia fatto tutti i vaccini obbligatori, ho fatto tutte le malattia per cui sono vaccinata e le ho prese fortissime.. se i vaccini servono per evitare il rischio di malattia allora non mi spiego ciò che é successo a me..(e a molti altri come me) perciò io scelgo di non vaccinare il mio bambino. Perché mai devo essere io a fagli iniettare qualcosa con il rischio che reagisca come ho fatto io? Poi non si può tornare più indietro, invece a vaccinare si è sempre a tempo! Inoltre perché devo vaccinare a occhi chiusi incrociando le dita che non gli succeda nulla? Non tutti i bambini sono uguali perciò il vaccino non può essere uguale per tutti!!

    • Sara Cortesi 17 Gennaio, 2017 at 14:58 Rispondi

      Sara Congiu dimenticavo di dirti che io rispetto i tuoi studi e ciò che hai scelto per la tua vita, ma se permetti io vorrei scegliere per la mia è quella di mio figlio. Inoltre mi piacerebbe che anche si rispettassero le scelte altrui e che la si smettesse di attaccare e puntare il dito alle mamme che, come me, hanno scelto di non vaccinare. Fino a che non ci saranno dei test da poter fare per escludere rischi sulla salute del mio bambino io rimarrò ferma sulla mia decisione.

  2. Stefania Zuccaro 16 Gennaio, 2017 at 22:01 Rispondi

    Era ora che non si entra negli asili se non si e vaccinati…..per paura di cosa tutto può avere una reazione avversa a partire da un antibiotico quindi vaccinate perché ad oggi e l’ unico modo di poter salvarsi …..

  3. Nicoletta Atzeni 17 Gennaio, 2017 at 00:47 Rispondi

    A prescindere da ciò che si pensa, questa legge in toscana va contro il diritto del singolo individuo di scegliere il modo di prendersi cura di stesso e della propria famiglia. A mio parere è anticostituzionale

  4. Valeria Lucianini 17 Gennaio, 2017 at 08:37 Rispondi

    Mi piacerebbe che fossero create due scuole: una per bambini vaccinati e una per bambini non vaccinati e fossero analizzati oltre che le malattie infettive anche le reazioni a medio lungo termine…la comparazione sarebbe necessaria per capire i veri pro e contro di questi vaccini…

  5. Lisa Emily 17 Gennaio, 2017 at 13:49 Rispondi

    Contrarissima a tutti i vaccini…mi dispiace…ma non rischierei mai la pelle, per colpa di un vaccino. Che mi prenda ció che mi prenda, ma é brutto avere sulla coscienza il pentimento di essersi vaccinati, non itero oltre.

  6. Loredana de Giuseppe 17 Gennaio, 2017 at 15:05 Rispondi

    E il diritto allo studio? Si chiama scuola dell’obbligo…e poi se voi siete tutti vaccinati di cosa avete paura? Dovreste far vaccinare tutti nella scuola dal dirigente alla bidella! E voi siete vaccinati? Ma soprattutto avete controllato la copertura vaccinale?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.