Bambini in sovrappeso: tutti a letto presto!

Quante volte i vostri bambini vi hanno chiesto insistentemente di poter rimanere alzati ancora cinque minuti per continuare a guardare la televisione, godere della compagnia di qualche parente o finire l’ultima loro creazione con i mattoncini Lego? Probabilmente un’infinità, magari anche tutte le sere, e chissà quante volte vi siete fate convincere.

Che cosa dicono i dati?

La metà dei bambini dorme meno di quanto dovrebbe. Dal convegno “Il sonno non solo riposo ma funzione essenziale per la salute e la qualità della vita“ è, infatti, emerso che i bambini dovrebbero dormire dalle 9 alle 10 ore a notte per evitare una carenza di sonno che si ripercuota, oltre che sul carattere e sul rendimento scolastico, anche sulla salute fisica, in quanto è scientificamente provato che chi dorme meno ingrassa più facilmente.

Se ciò non bastasse per convincervi a essere più intransigenti quando vostro figlio vi chiede di poter andare a letto più tardi, è probabile che i risultati di uno studio americano sulla correlazione tra le poche ore di sonno e il rischio obesità infantile riescano nel miracolo, anche perché la salute dei bambini viene prima di qualsiasi capriccio. Ma scopriamo di che si tratta.

Che cosa dice lo studio americano?

Secondo lo studio in questione, pubblicato sulla rivista scientifica JAMA Pediatrics, mandare i bambini a letto presto è un’assicurazione sulla loro salute futura. Da quanto emerso pare, infatti, che i bambini con una corretta routine sonno-veglia siano meno esposti al rischio di sovrappeso e obesità in età infantile e non solo.

Più nello specifico, i ricercatori del Penn State College of Medicine del Pennsylvania hanno condotto lo studio su 250 bambini e dalle visite periodiche cui venivano sottoposti hanno scoperto che quelli che si coricavano entro le otto di sera avevano metà delle possibilità, rispetto a chi andava a letto tardi, di essere in sovrappeso.

I tanti rischi di crescere figli con problemi di obesità

Un aspetto sicuramente fondamentale se si considera che i bambini che accumulano chili di troppo in tenera età hanno un rischio più alto di essere obesi nel corso della loro vita e di incorrere nel diabete e in alcune malattie cardiache strettamente correlate al sovrappeso.

Infine, pur prendendo per buono questo studio, è importante sottolineare che ogni bambino è diverso con una sua costituzione e un suo metabolismo, quindi se l’obesità infantile vi sembra un’ipotesi lontana, sforzatevi comunque di mandare i bambini a letto presto per garantire loro le giuste ore di sonno.

13 comments

  1. Laura Baldan 22 agosto, 2016 at 11:00 Rispondi

    Se funziona anche per gli adulti incatena me è mio marito per due giorni filati a letto e guai a chi parla. .. così buona notte a tutti. A parte gli scherzi… terrò presente.

Lascia un commento