Come cambiare il pannolino al bebè: guida pratica

cambiare il pannolino

Cambiare un pannolino a un bebè può sembrare (e forse lo è) un’operazione estremamente difficile. Ma con un po’ di pratica rientrerà nella quotidianità.

Di cosa hai bisogno per cambiare il pannolino

I bambini sono imprevedibili e quindi, durante il cambio del pannolino è meglio avere tutto a portata di mano e non distrarsi nemmeno per un secondo. 

  • Fasciatoio: meglio che sia alto, così non starai troppo china e il cambio del pannolino sarà molto più pratico. Non perdere mai di vista il bambino, potrebbe cadere. Se non sei a casa è meglio avere un fasciatoio portatile, rigido e di un tessuto lavabile (ce ne sono di economici all’ikea).
  • Pannolino pulito, salviettine, asciugamano, pasta protettiva (in caso di arrossamento), body e cambio eventuale.

Come cambiare il pannolino al bebè

  1. Metti il bambino sul fasciatoio o su un supporto sicuro.
  2. Togli la parte sotto della tutina, slaccia le bande adesive del pannolino e, soprattutto se è un maschietto, prima di toglierlo del tutto tienilo un po’ accostato ai genitali mentre apri. I bambini spesso, si liberano dei propri bisogni proprio quando si sentono liberi dal pannolino.
  3. Con una presa salda solleva le gambe del piccolo per sfilare il pannolino. Soprattutto se hai una bambina, sfilalo da avanti verso dietro per evitare che i batteri delle feci entrino in contatto con la vagina. (Ho una figlia femmina, lo so che certe volte è impossibile, ma è meglio tentare).
  4. Ora se sei a casa lava il bambino con acqua corrente tiepida, ma se sei fuori casa allora puoi usare le salviettine igieniche.
  5. Asciuga con molta attenzione la pelle. Presta particolare cura alle pieghe che spesso sono sulle gambe dei neonati. È importante non lasciare nessuna zona umida.
  6. Se il bimbo è arrossato, allora metti la pasta protettiva. Evita il borotalco (o la polvere finissima di amido di riso), perché potrebbe irritare le vie respiratorie del piccolo.
  7. Solleva leggermente le gambette e infila il nuovo pannolino.
  8. Infine, rivestilo.

Il cambio del pannolino è un’operazione che effettuerai più volte al giorno, quindi cerca di farlo diventare una coccola per tutti e due.

Se il bambino piange durante il cambio, non perdere mai la calma, prova a cantare qualche canzoncina o a giocare con i piedini. Puoi anche provare a fargli un massaggio, gradirà sicuramente.

Lascia un commento