Le crisi di pianto fanno bene ai bambini: ecco perché!

crisi pianto bambini

I bambini che esprimono le loro emozioni con una crisi di pianto possono ottenere molti benefici da questo sfogo e imparare a gestire i loro sentimenti.

Le crisi di pianto non sono un semplice capriccio!

I bambini hanno difficoltà a gestire le emozioni, a riconoscerle e raccolgono tutte le loro ansie, tristezze, la stanchezza e le difficoltà in un calderone interno, che a un certo punto scoppia in una vera e propria crisi di nervi. Non c'è niente che li può fermare: piangono, strillano, urlano, si arrabbiano contro tutto e tutti, non c'è modo di farli ragionare! 

In questi casi è meglio non fare niente: mamma e papà devono aspettare che passi il loro sfogo senza controbattere, senza perdere la pazienza, cercando di capire che non si tratta di semplici capricci di bimbi viziati o egoisti.

Ci vuole solo comprensione, anche perché le crisi di pianto portano benefici per i bambini.

I motivi per apprezzare le crisi di nervi dei bambini

Esistono almeno 5 motivi che confermano questa teoria, che trasforma il malessere dei bambini in un momento per imparare e crescere.

Le crisi di nervi nei bambini fanno bene perché:

  1. Sono l'occasione per sfogare le loro emozioni: in questo modo non le accumulano e per la loro salute mentale è fondamentale espellere la negatività e abbassare il livello di stress.
  2. Attraverso le crisi, il piccolo sperimenta i suoi sentimenti e li identifica, riuscendo ogni volta a capire meglio quello che prova.
  3. I bambini imparano ad affrontare le difficoltà, sciogliendo i loro blocchi emotivi e aumentando anche la fiducia in loro  stessi.
  4. Si rafforza il legame con i genitori, che affrontano la crisi insieme al bambino, senza urla e senza punizioni, ma piuttosto con dolcezza, abbracciandolo o semplicemente restando accanto a lui con empatia, per farlo sentire amato, coccolato e compreso.
  5. Infine, il piccolo dopo lo sfogo dorme meglio perché non ha tensioni accumulate, è più sereno e riesce ad avere un sonno di qualità.

59 comments

  1. Federica Bollino 6 ottobre, 2017 at 12:07 Rispondi

    Leonardo Lionetti ….. keep Calm & continuiamo ad assecondare questi momenti. 😥 che pazienza che ci vuole però… se quando si addormenta il pupo la crisi viene ai genitori è normale?!?!? 🤔 …. ahahahahahah🤣 help!!!! 🚨

Lascia un commento