Bambini italiani: primato per sovrappeso

Se al pensiero delle delizie culinarie italiane, la dieta mediterranea, ricca di frutta e verdura e povera di grassi, era la prima associazione utile, oggi dovremo ricrederci: leggendo i dati pubblicati dal sistema di sorveglianza "OKkio alla salute" promosso dal Ministero della Salute e Ccm (Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie), si direbbe che i nostri figli non abbiano certo un buon rapporto con l'alimentazione equilibrata.

Secondo i dati, i bambini italiani sono, a livello europeo, fra i primi per eccesso di peso: il 20,9% dei bambini sono in sovrappeso, mentre il 9,8% sono obesi, con particolare concentrazione nelle regioni centrali e meridionali del Paese. Lo studio è stato svolto sui bambini che frequentano la scuola primaria, analizzando nel complesso i diversi aspetti legati alla loro salute: attività sportiva e stili alimentari, ma anche promozione di iniziative di sensibilizzazione da parte delle scuole.

Per quanto riguarda l'alimentazione, secondo i genitori 1 bambino su 4 non consuma frutta e verdura, mentre il 41% dei bimbi beve regolarmente bibite gassate. Inoltre, l'8% dei bambini non fa colazione, mentre il 52% di loro la fa, ma in maniera scorretta (con troppi carboidrati e proteine). Non certamente migliori i dati sull'attività sportiva: se nel 16% dei bimbi intervistati non avevano fatto sport il giorno prima della compilazione del questionario, il 18% ha dichiarato che non svolge più di un'ora di sport alla settimana.

Fra le informazioni emerse, desta perplessità che il 42% dei bambini dichiara di avere una televisione in camera propria e che il 35% gioca al computer o guarda la tv per più di due ore al giorno. Solo un bambino su 4 va a scuola a piedi.

Lascia un commento