Bambini con l'insonnia, come aiutarli?

Il vostro bambino soffre di insonnia? Si sveglia nel cuore della notte piangendo e non riuscite più a farlo riaddormentare fino all’alba?

L’insonnia, è un disturbo che interessa 1 bambino su 3 nei primi tre anni di vita.

E’ importante intervenire tempestivamente e curare sul nascere l’insonnia evitando che il bambino crescendo possa poi risentirne.

Non preoccupatevi, non serve farsi prendere dall’ansia, continuate a leggere il nostro post e scoprirete tanti utili consigli per aiutare il vostro bambino a dormire meglio e per dire addio anche alle vostre notti insonni.

1)      Separate le attività del giorno da quelle della notte, cercando di trasmettere al bambino la differenza tra i due momenti della giornata. Deve passare il messaggio che la notte è il momento in cui si riposa.

2)      Mettete il bambino nella culla ancora sveglio e attendete che si addormenti.

3)      Inserire un pupazzo o una copertina nella culla per fargli compagnia può essere molto utile.

4)      Ripetete sempre le stesse operazioni prima di andare a dormire, ad esempio cantategli una canzoncina o leggete una fiaba. Il bambino deve associare quell’azione all’idea di addormentarsi.

5)      Ricordate con un certo anticipo al bambino che a breve bisognerà andare a letto

6)      Incoraggiate i bambini più grandi ad addormentarsi da soli, senza la presenza vostra o dell’altro genitore.

7)      Accertatevi che durante il giorno il bambino segue ritmi e orari regolari.

8)      Evitate di fare giochi che eccitino il bambino prima di andare a dormire.

9)      Se allattate, interagite il meno possibile con il piccolo durante le poppate notturne.

10)   Stabilite orari fissi e rispettateli sempre.

 

Dieci semplici regole che se rispettate possono aiutare il vostro bambino a dormire di più e in maniera più tranquilla.

Lascia un commento