Bambini sui social network: popolarità VS privacy

Negli ultimi anni è normalissimo vedere le foto dei bambini sui social. I più piccoli sono ormai gli ignari protagonisti di blog e profili Instagram. Secondo voi sono contenti di tutto questo successo? O meglio, lo saranno in futuro quando capiranno che il loro buffo riposino pomeridiano ha ricevuto milioni di like e quindi è stato visto da un notevole numero di persone in tutto il mondo?

Quando le foto dei bambini sui social diventano virali

I bambini diventati delle star del web grazie ai post delle mamme sono numerosi. Avete mai visto le divertenti immagini che la fotografa Laura Izumikawa scatta alla sua bimba da quando aveva quattro mesi? I simpatici scatti raffiguravano la piccola Joey Marie Choi nel suo riposino pomeridiano, ma con dei vestiti e accessori che ricordano le star più conosciute. Anna Wintour, Beyonce, Principessa Leila, Marge Simpson, ma anche in stile hippie, natalizio o pasquale, la piccola protagonista del blog ha permesso alla sua mamma di avere un considerevole numero di seguaci e, dunque, di popolarità.

Bambini sui social network e la loro privacy

Ma cosa dirà la dolcissima bimba quando vedrà tutte quelle foto? Non solo quelle artistiche, ma quelle con il musino sporco di marmellata o quelle mentre piange.

Diciamo la verità, ognuno di noi ha degli album di famiglia dove sono conservate gelosamente le nostre foto di quando di eravamo piccoli. Quelle private del bagnetto, quelle con lo sguardo buffo ma tanto simpatico, quelle che ci fanno imbarazzare ogni volta che vengono mostrate. Ecco, immaginate che quelle foto siano accessibili a tutti, che ognuno possa vederle senza chiederci il permesso e poter così osservare i nostri ricordi più privati.

Alcuni psicologi sostengono che queste pratiche social possono essere un limite per la crescita serena dei bambini e per la loro autostima. Soprattutto, care mamme, papà, zie e nonni, quei bambini, una volta diventati grandi, potrebbero chiederci i danni per aver violato la loro privacy. Il tema è attualissimo e oggetto di analisi in vari Paesi, attendiamo nuovi sviluppi.

Bambini sui social network

13 comments

  1. Francesca De Matteis 19 maggio, 2017 at 18:06 Rispondi

    Io e mio marito abbiamo deciso di non postare foto e video della nostra principessa, un domani sarà lei a decidere. Secondo me non va bene postare foto dei bambini sia per una questione di privacy, che per non dare adito a gente malintenzionata di usare le foto dei bambini. Io sono di questo parere gli altri sono liberi di fare ciò che vogliono con i loro figli.

  2. Carlotta Lovison 20 maggio, 2017 at 09:13 Rispondi

    Come in tutte le cose ci vuole il buon senso… i bambini vanno rispettati, le foto sono tenere e dolci e vanno bene, ma l esagerazione la trovo personalmente fuori luogo …come per esempio le foto sui social dei bambini appena nati 😩 immortalare ogni istante di ciò che fa il proprio bimbo, … credo che ci siano cose che vadano tenute come personali, non c è sempre bisogno di far vedere agli altri ….detto ciò ognuno è libero di fare ciò che ritiene più giusto!😊

  3. Arianna Giovannini 20 maggio, 2017 at 18:48 Rispondi

    Poi un giorno vi spiegherò come le foto dei vostri figli possono cmq arrivare a malintenzionati… Basta possedere un iPhone o Samsung… Ma quando avrò voglia perché con queste discussioni da bar ho un po’ di nausea

Lascia un commento