Consigli utili per ricominciare a correre dopo la gravidanza

Subito dopo il parto può sembrare impossibile, ma ricominciare a correre dopo la gravidanza è più semplice del previsto.

Non lo si può fare a pochi giorni dalla nascita del bebè, ci si deve sentire pronte e in forze, ma è comunque possibile, soprattutto se si ama tanto stare all’aria aperta e si ha voglia di dedicare un po’ di tempo a questo sport.

Dopo quanto correre dopo un parto naturale

Con un parto naturale si ha la vita più semplice, perché il corpo si rimette prima. Questo non significa che si ritrovano le forze facilmente per riprendere a correre dopo la gravidanza. Può subentrare un po’ di anemia gravidica dovuta alla mancanza di ferro, ci si può sentire stanche e senza voglia di uscire per via dell’allattamento al seno. Questo per dire che non c’è una data esatta entro cui ricominciare a fare movimento; il via libera alla corsa dipende da diversi fattori:

  • il tipo di gravidanza vissuto dalla neomamma
  • chili da smaltire
  • la sua preparazione atletica
  • la sua forza fisica

correre post gravidanza

Come correre dopo la gravidanza

Per riprendere a correre dopo il parto serve attenzione. È consigliato riprendere il ritmo per step, prima con delle lunghe camminate per rinforzare i muscoli, poi con una corsa blanda di massimo dieci minuti. Importante anche l’abbigliamento: no a pantaloni troppo stretti, sì a una scelta di abiti più comoda.

Ricordiamo sempre che con un parto affrontato da poco non si può ritornare subito in forma come prima.  Per questo meglio lasciare da parte i “vecchi” short da running elasticizzati.

running mamma

Quanto correre dopo la gravidanza

L’ideale è iniziare per gradi. È quasi impossibile andare a correre tutti i giorni, meglio farlo passo dopo passo, magari prima due volte alla settimana e poi aumentare.

Anche la durata della corsa può essere affrontata per livelli. Si incomincia con un’uscita di dieci minuti per poi cambiare la tabella di marcia e arrivare anche a mezz’ora. Il fisico dopo il parto è comunque più debole rispetto a prima della gravidanza, quindi è bene mettere alla prova il proprio corpo un passo alla volta.

 

correre dopo la gravidanza

Corsa e allattamento

Corsa e allattamento possono andare d’accordo ma bisogna bere tanto per equilibrare i liquidi, anche due litri e mezzo d’acqua al giorno. È importante anche scegliere il reggiseno adatto, non più quello che si usava prima del parto.

Infine si può riprendere la corsa e pensare a un’uscita subito dopo aver allattato per tornare a casa prima della successiva poppata. Una volta terminata la sessione di running è bene bere molto, mangiare un frutto e ritrovare la carica per il successivo pasto del neonato.

L'alimentazione per la corsa dopo la gravidanza

Correre dopo la gravidanza significa anche curare l’alimentazione. No alle diete drastiche, che indeboliscono solo il corpo e non garantiscono risultati. Meglio correggere l’alimentazione e scegliere un programma di dimagrimento salutare a base di pochi carboidrati, proteine e frutta e verdura a volontà. Fondamentale bere tanta acqua.

alimentazione corsa gravidanza

Esercizi per la corsa post gravidanza

Prima di ricominciare a correre dopo la gravidanza si deve preparare il fisico con qualche esercizio di riscaldamento e stretching e allenare gli addominali con degli esercizi mirati. Due gli esercizi facili e per tutte da fare anche ogni giorno:

  1. Distendete le gambe in posizione supina, sollevate una per volta e fate roteare la caviglia prima in senso orario e poi in senso antiorario.
  2. In posizione supina tenete il bacino ben aderente al pavimento, le ginocchia piegate e i piedi divaricate. Contraete e sollevate i glutei e mantenete la posizione per 10 secondi.

esercizi post corsa

Buona corsa a tutte!

ricominciare a correre dopo la gravidanza

Lascia un commento