Human Milk Link: la raccolta del latte materno a domicilio

human-milk-link

Il latte materno è un alimento insostituibile per la salute del neonato e per i bambini nati prematuri, può diventare addirittura un alimento salvavita: da queste considerazioni nasce il progetto Human Milk Link, che offre un servizio di raccolta a domicilio del latte materno in eccesso, da trattare secondo standard di sicurezza presso le locali Banche del Latte e poi distribuire gratuitamente negli ospedali più vicini.

Presentato in questi giorni all’Expo di Milano con l’étoile Eleonora Abbagnato come madrina d’eccezione, il progetto Human Milk Link partirà proprio da Milano: qui, dal 1° ottobre girerà per la città un “ape milk” allestito con cella frigorifera e guidato da ostetriche esperte, per ritirare il latte direttamente dalle case delle mamme che si sono offerte di donarlo.

Non temete che donare il latte significhi privare di nutrimento il vostro piccolo: la donazione riguarda solo una piccola parte di latte, quella in eccesso, che le mamme dovrebbero comunque estrarre, perché svuotare completamente il seno dopo ogni poppata aumenta la produzione di latte e previene mastiti e ingorghi mammari. Alle donatrici Human Milk Link offre il consulto gratuito di personale specializzato, oltre a esami ematochimici e un kit di raccolta del latte (con tiralatte manuale e contenitori) anch'essi gratuiti.

Donare un po’ del proprio latte, dunque, fa bene alle mamme ed è un gesto di generosità che può salvare una vita. Ad oggi in Italia si raccolgono meno di 10 mila litri di latte materno ogni anno, ma ne servirebbe almeno il triplo per aiutare tutti i bambini che non possono nutrirsi che con quest’alimento. Per cui, mamme, unitevi.

Dopo Milano, la rete di Human Milk Link punta a espandersi anche in altre grandi città italiane, come Torino, Firenze, Roma, Bari e Palermo.

Per maggiori informazioni sul progetto e per le modalità di donazione consultate il sito www.human-milklink.org.