Neonato morto da solo in casa: genitori assolti

freddie-morto

Un anno fa il piccolo Freddie, neonato di appena un mese, è morto nella sua casa in Gran Bretagna. Una tragedia terribile che stringe il cuore: ma quando si conoscono i particolari di questo fatto terribile, alla tristezza subentra una rabbia terribile.

Infatti, la sera che Freddie è morto, i suoi genitori sono usciti di casa e lo hanno lasciato solo, per andare ad una festa.

Un neonato di un mese, incapace di comunicare, di provvedere a se stesso, che nessuna di noi lascerebbe solo quasi nemmeno per andare in bagno.

Eppure il piccolo è stato abbandonato per una notte intera, fino a quando, al mattino, come se niente fosse, i suoi genitori sono tornati a casa e lo hanno trovato morto a terra e immobile.

Il neonato morto, secondo la ricostruzione della Polizia, era caduto dalla culla e non essendo in grado di muoversi è rimasto soffocato dalla posizione in cui si trovava.

Una morte atroce, di cui ovviamente erano stati accusati i genitori del piccolo neonato morto. Eppure, un anno dopo, la giustizia ha deciso tutt’altro. I due infatti sono stati assolti dall’accusa di omicidio colposo, in quanto è stato stabilito che l’incidente avrebbe potutto verificarsi anche se i due stavano in casa.

Si è trattata di una tragica fatalità, insomma.

Ora, senza dare giudizi di merito su quelle persone (chiamiamole così) mi piacerebbe tanto suggerire due riflessioni ai giudici.

La prima è che forse non hanno molta familiarità con un neonato di un mese: e mi sembra impossibile che un bambino di questa età sia in grado di rotolare giù da una culla. Eppure è emersa l’ipotesi che l’uomo, prima di mettere a letto il figlio, fosse già ubriaco. E quindi l’abbia messo a dormire non si sa in che maniera.

La secondo cosa, che se fossero stati in casa, forse, per sbaglio, una volta in camera del bambino ci sarebbero passati, e avrebbero potuto salvarlo.

Se salvezza poteva chiamarsi, crescere con due genitori così.

69 comments

  1. Sabrina Ferchichi 15 dicembre, 2015 at 18:25 Rispondi

    Ci sono coppie che attraversano il mondo pur di cercar un metodo per avere figli, cercando il dono di essere dei genitori , e ci sono persone come questi che non si sono nemmeno resi conto del immenso dono che avevano.
    Avranno sulla coscienza la loro colpa per tutta la vita.

  2. C'era una mamma 15 dicembre, 2015 at 18:32 Rispondi

    Di solito non uso toni forti…ma scrivere questo articolo senza emettere (quasi) giudizi, è stato complesso. Ora lo posso dire: spero che l’inferno in cui bruceranno sia davvero caldo. Bastardi.

  3. Antonella Catania 15 dicembre, 2015 at 18:57 Rispondi

    Ma a 1 mese non si girano ancora,come ha fatto a cadere dalla culla? qualcosa non mi quadra… Ometto di sottolineare il fatto che a 1 mese,un bambino venga lasciato solo in casa perché è Incommentabile…

  4. Rebecca Grella 15 dicembre, 2015 at 19:02 Rispondi

    Bisogna essere solo deficenti. Chissà cosa gli sarà passato per il cervello. Ma come si può io ne morirei solo il pensiero che al mio cucciolo possa succede qualcosa. Quando era piccolissimo non riuscivo a dormire tranquilla ero terrorizzata dalla così detta morte nella culla. Rip piccolo angelo

  5. Maurizioanna D'andolfomanzo 16 dicembre, 2015 at 15:23 Rispondi

    Per piacere mi date i nomi di queste due bestie e l’indirizzo?li metterei in piazza e li farei uccidere a pietrate!!!e anche questo giudice ma come si fa ad assolverli?io ho avuto mio figlio in età avanzata e i primi mesi ero terrorizzata perché avevo paura potesse morire rigurgitando.nn lascerei mai mio figlio da solo!!!!!è la mia vita

  6. Eliana Sartori 16 dicembre, 2015 at 22:58 Rispondi

    La vita è un dono così grande…bisogna meritarsi un figlio…purtroppo arriva anche a questi elementi che non hanno niente di umano!!! Ho una bimba piccola desiderata tanto…leggere queste notizie mi fa solo stare male! Usate anticoncezionali cazzo!!!

Lascia un commento