Nove Lune e Mezza: quando diventare mamme non è scontato

nove lune e mezza film mamme

Come mamma c’è una cosa che mi sta molto a cuore: ricordarmi, ogni giorno, di ringraziare per aver messo al mondo mia figlia.

Alcune lo danno per scontato, credono che la maternità sia qualcosa che avviene non appena la si desidera.

Invece, non è così. Per molte donne la maternità è una conquista, dopo anni di battaglie contro una natura che sa rivelarsi crudele. Per altre rimarrà una chimera. Per alcune, la maternità percorrerà strade diverse come l’adozione, ad esempio.

Nove Lune e Mezza: la trama

Quando sono andata all’anteprima di Nove Lune e Mezza, film italiano con Claudia Gerini, Giorgio Pasotti, Michela Andreozzi, Pasquale Petrolo e molti altri, pensavo mi sarei trovata di fronte ad una commedia leggera e nulla più. Invece, il film mi ha sorpresa ed è per questo che, come mamma, non posso che consigliarvelo.

nove lune e mezza mamme

Nove Lune e Mezza racconta di due sorelle diametralmente opposte: Livia, bella, fortunata, pienamente soddisfatta e Tina, un po' bruttina, infelice sul lavoro, con un compagno che la trascura ed una gravidanza che non arriva. La difficoltà di concepire un figlio svuota di entusiasmo la vita di Tina, che scoppia e si commuove per ogni mamma e bimbo che incrocia. Dopo essere arrivata a compiere un gesto un po' bizzarro e piuttosto irresponsabile, sua sorella Livia capisce che la felicità è a portata di mano. Si propone, grazie all’aiuto dell’amico ginecologo, di portare avanti una gravidanza al posto suo.

Sarà difficile farlo accettare ai rispettivi compagni, come anche alla famiglia di origine ed è proprio per questo che prendono vita una serie di equivoci esilaranti, ma anche di momenti commoventi.

nove lune e mezza sorellanza

Nove Lune e Mezza: il lato dolce e amaro della maternità

Nove Lune e Mezza è un film che racconta la maternità in una chiave diversa.

Non racconta di mamme perfette, dalle gravidanze perfette, dalle famiglie perfette. Non ci accompagna nel mondo idilliaco di mamme giovanissime con mariti, figli, lavori e vite senza pieghe, senza strappi.

È un racconto sincero, onesto su come la vita possa essere difficile, alle volte. Su come non sempre sia facile accettare alcune delusioni, su come non sempre combattere vuol dire vincere.

Qui si parla di noi mamme: noi che vogliamo i figli, ma poi siamo a pezzi per le famose Nove lune e più e di come, una volta diventate mamme, siamo stravolte, stanche, affaticate. Si parla di mamme che si lamentano, ma che non cambierebbero mai la loro vita.

Nove Lune e Mezza parla dell’Amore.

Quello fra due sorelle che farebbero di tutto per rendersi felici e di quello dei rispettivi compagni che accettano una situazione alquanto stravagante.

Il film fa riflettere su come non ci sia un solo modo per diventare mamma e che essere una mamma non vuol dire partorire, ma volere un figlio con tutte se stesse e fare ogni cosa in nostro possesso per crescerlo al meglio.

Se avete voglia di ridere moltissimo, senza essere risparmiate da una piccola lacrimuccia, Nove Lune e Mezza è il film che fa per voi: mamme e papà, innamorati dei figli, in qualunque modo lo siate diventati o stiate cercando di diventarlo.

118 comments

  1. Jla Gadaleta 16 ottobre, 2017 at 00:00 Rispondi

    Visto stasera…. meraviglio so…ho riso e pianto per tutta la durata del film. Mi ha fatto riflettere molto e ha messo in crisi anche le mie idee sulla maternità surrogata .. sinceramente mi ha toccata molto

Lascia un commento