Oltre la disabilità, la figlia di Holly Spring

Nasino all'insù, grandi occhioni blu che trasmettono una forte carica emotiva e tanta voglia discoprire il mondo.

Il bel visino di Violet buca le foto. Si staglia dallo sfondo fiabesco e arriva ad accarezzarci il cuore. Questa è la magia che ha creato la mamma di Violet, la fotografa Holly Spring, conosciuta con questo nick name in Nuova Zelanda, suo paese d'origine, ma anche nel resto del mondo.

Questa mamma ha una forza straordinaria, forza che trasmette anche attraverso le sue foto dove, spesso, il soggetto è proprio la sua bambina. Violet è una bambina normale. Normale, ma speciale. Violet, infatti, è nata con una tremenda malattia, la malattia di Hirschsprung, che lascia il segno. Si tratta di una patologia congenita del colon, conosciuta anche come megacolon congenito agangliare, che oltre a dare gravi problemi a livello intestinale, può sviluppare una malformazione degli arti.

Questo è proprio quanto accaduto a Violet che è nata senza la mano sinistra. Una disabilità permanente che avrebbe potuto segnare in modo negativo la vita della piccola. Grazie alla forza e al coraggio della sua mamma, però, imparerà a superare le sue difficoltà. La donna, infatti, ha voluto realizzare un servizio fotografico dove la piccola Violet fosse come una principessa in un mondo di fiabe, e negli scatti non nasconde di certo la malformazione dell'arto. Questo è un messaggio forte, che arriva dritto al cuore non solo di tutte quelle mamme che lottano ogni giorno con questo tipo di disagio, ma anche a quelle mamme che, un po' superficialmente, si lamentano o disperano per problemi decisamente più banali.

Oltre le apparenze, oltre le difficoltà, la bellezza non è perfezione e per esprimersi ha bisogno solo del sorriso di una bambina, di uno sguardo che ha già visto tanta sofferenza, ma che ora, finalmente, ha trovato la serenità di chi sa convivere anche con una disabilità, senza doverla nascondere o vergognarsene.

Lascia un commento