Sai cosa spalmi sulla pelle del tuo bambino?

A volte basta un po’ di crema e il bambino si calma, altre volte una goccia di olio idratante nell’acqua del bagnetto per rendergli la pelle così morbida; ma dietro questi piccoli gesti di quotidiano benessere e armonia, sai che cosa c’è?

Quando si parla di cosmesi e prodotti per la bellezza, sono purtroppo tante le mamme che si affidano ai grandi marchi nazionali e internazionali, lasciandosi influenzare da spot patinati, slogan ad effetto e un po’ di passaparola fra le colleghe.

Tuttavia, come spesso accade, dietro quello che vediamo dei prodotti si nascondono delle realtà ben diverse da quelle che i media vogliono proporci, cioè la vera essenza del prodotto e degli ingredienti che lo compongono.

Per conoscere quello che effettivamente c’è dentro il vasetto di crema o il flacone di bagnoschiuma, occorre leggere quello che viene chiamato INCI, cioè International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, nient’altro che la nomenclatura che tutti i produttori sono tenuti a pubblicare sulla confezione che mettono in vendita.

Dall’ingrediente più presente a quello più rado, sono elencati tutti gli ingredients o componenti del prodotto. 
Leggendo attentamente, non potrete rimanere sorprese da quello che effettivamente spalmiamo sul corpicino dei nostri cuccioli.
Ad esempio, il famosissimo olio per il bagnetto vede fra i suoi principali componenti il seguente: Paraffinum Liquidum, nient'altro che la paraffina.

Dunque, questo è solo uno dei numerosi casi che dimostra come dietro alla pubblicità di un bambino che gioca felice nella sua vaschetta del bagnetto, non ci siano solo le mille bolle blu e la paperella, ma si nascondano delle realtà ben diverse.

Per contrastare ciò, non possiamo che informarci, leggere e andare oltre le apparenze: meno male, oggi, abbiamo tanti strumenti in più su cui contare, il biodizionario in primis.

Lascia un commento