Umidità, ecco come eliminarla

Uno dei problemi più frequenti durante l'inverno, e anche uno dei più fastidiosi, è l'umidità. Questa, nel tempo, favorisce il microclima ideale per la formazione della muffa, meglio quindi evitare l'insorgenza di quest'ultima e comunque contenere il tasso di umidità della nostra casa. Certo, non sempre si tratta di una cosa semplice da mettere in atto, soprattutto quando il tempo sembra volerci remare contro a tutti i costi, ma con dei piccoli accorgimenti e con un deumidificatore ecologico e low cost ce la potremo fare.

Il primo step nella nostra piccola guerra contro l'umidità è quello di valutare bene la nostra abitazione, com'è esposta, e com'è il tempo durante la brutta stagione. Una volta fatte queste valutazioni iniziamo ad assumere delle abitudini utili al contenimento dell'umidità. Abituiamoci ad accendere sempre la cappa della cucina quando cuciniamo, e se possibile apriamo leggermente anche la finestra. Impediremo così la formazione di condensa all'interno della casa. Durante la giornata, a meno che le temperature non siano proibitive, almeno ogni 3 ore areiamo i locali aprendo le finestre per una decina di minuti, questo servirà non solo a cambiare aria, ma anche a contrastare l'umidità.

Uno degli atteggiamenti che invece favorisce l'umidità e anche la formazione della muffa è la condensa che si crea durante la doccia. Abituiamoci ad aprire la finestra o ad azionare la ventola, nel caso il nostro sia un bagno cieco, per almeno 15 minuti, in modo che il vapore acqueo venga asciugato. Se abbiamo un impianto di riscaldamento con termosifoni, basterà accenderli, anche al minimo, durante le ore in cui il sole è già calato, oppure se abbiamo condizionatori mettiamoli in modalità deumidificatori.

Se invece volessimo costruirci un deumidificatore ecologico e low cost, prendiamo del sale grosso, la quantità dipende dai mq della stanza che vogliamo deumidificare, di solito vanno bene circa 150-200 gr, e mettiamolo in uno scolapasta con i buchi non troppo larghi. Collochiamo lo scola pasta su un piatto in modo che non sgoccioli e ricopriamolo con un canovaccio.

Ovviamente per evitare che l'umidità bussi alla nostra porta, dovremmo evitare di stendere i panni bagnati in casa quando il tempo fuori non ci consente di stenderli al sole, meglio investire in un'asciugatrice!

 

Lascia un commento