Alessio sconfigge la leucemia:un grazie agli angeli della FIAGOP

alessio-sconfigge-leucemia2

Dalla provincia di Salerno arriva una bella storia, piena di coraggio e di determinazione, che si è conclusa a lieto fine. Protagonista di questa vicenda è Alessio, un bimbo di tre anni che ha sconfitto la leucemia grazie alla mamma Emanuela.

Il calvario di Alessio

Il calvario di Alessio inizia una mattina di inverno, quando dal naso esce copiosamente sangue. La mamma preoccupata lo porta in un ospedale vicino casa, e data la gravità delle sue condizioni viene trasferito al Pausilipon di Napoli.

La diagnosi è terribile: leucemia linfoblastica acuta. I problemi però non finiscono qui, il bimbo deve restare a Napoli ma Emanuela abita lontano, e non sa come raggiungere tutti i giorni il capoluogo campano.

alessio-sconfigge-leucemia

Gli angeli della FIAGOP

Emanuela al Pausilipon incontra i volontari dell'associazione FIAGOP, che le parlano della "Casa di Alice", una struttura sequestrata alla criminalità organizzata ed adibita per ospitare i familiari di persone emigrate per curare i propri cari lontano da casa.

Dopo una lunga battaglia Alessio ha sconfitto il nemico più grande, tornando a sorridere e mettendosi alle spalle ospedali, chemio, flebo e tutte le brutture legate a questa atroce malattia. Un esempio da seguire per chi ancora sta combattendo la sua battaglia.

99 comments

Lascia un commento