Allattare in gravidanza, smontiamo un falso mito

allattare-in-gravidanza

Oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante. Siamo in un'era totalmente digitalizzata dove basta sfiorare uno schermo col polpastrello per aprire una finestra sul mondo in qualsiasi posto ci troviamo e qualsiasi cosa si stia facendo. Eppure, nonostante tutta questa tecnologia e nonostante tutte le scoperte scientifiche fatte, si devono sentire ancora frasi dal contenuto anacronistico, ridicolo e privo di qualsivoglia fondamento scientifico. Oggi, che l'allarme prioritario sembra essere quello dell'invasione dei gender (e molti, davvero troppi, non sanno nemmeno di cosa si tratti), sentirsi dire l'ennesima inesattezza sull'allattamento al seno può essere davvero la goccia che fa traboccare il vaso.

Di falsi miti sull'allattamento ce ne sono a tonnellate, alcuni declinati anche nelle versioni locali, dialettalizzati e sfumati secondo le ricette tipiche del luogo. Uno però su tutti rischia di diventare anche un po' fuorviante: allattare in gravidanza modifica il sesso del feto. Altre volte si è discusso del fatto che allattare in gravidanza, nella maggior parte delle volte è possibile, quello di cui non si è discusso però sono le risposte che certi "professionisti" danno alle mamme che chiedono al proprio ginecologo se allattare in gravidanza sia fattibile o meno.

Allattare col pancione, se non vi sono complicazioni durante la gravidanza, è possibile. Quello che non è possibile è che gli ormoni femminili implicati nella produzione del latte arrivino fino al feto determinandone in modo anomalo il sesso. Ecco, questa detta così sembra la barzelletta del momento, eppure ci sono diversi medici che sconsigliano alle donne incinte di allattare perché gli ormoni femminili arriverebbero al feto e nel caso si tratti di un maschietto la sua "integrità" sessuale potrebbe essere compromessa. Ora, nell'era di Whatsapp, di Facebook e dell'apertura della Chiesa proprio il ginecologo deve dire queste inesattezze?
 
Diffidate mamme, diffidate di chi vi dice una cosa simile, chiedete di vedere gli studi, che non esistono, chiedete le evidenze scientifiche, che non esistono. Allattate serenamente anche se siete in dolce attesa, caso mai fate valutare prima il vostro reale stato di salute perché sì, l'allattamento non determina il sesso del bambino, ma potrebbe indurre, laddove vi sia già una situazione a rischio, delle contrazioni. Ecco, in questo caso è bene sospendere l'allattamento e dare la priorità alla nuova vita che deve venire alla luce.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.