Aloe vera: utilizzi, benefici e controindicazioni

aloe-vera

Ancora oggi, quando ci basta recarci in farmacia per trovare ogni tipo di farmaco che ci dia sollievo anche dai disturbi più lievi, la natura continua a sorprenderci con piante dalle proprietà quasi miracolose. L’Aloe vera è una di queste: passiamo in rassegna alcuni dei suoi possibili utilizzi, i benefici e controindicazioni.

Iniziamo con il dire che in natura esistono molteplici specialità di questa pianta, ma quella che comunemente chiamiamo aloe vera porta il nome di Aloe barbadensis Miller. In molti paesi del mondo, l’utilizzo dell’aloe vera è una pratica antica, ma ormai anche in occidente sono sempre di più le persone che si servono di questa pianta per sfruttarne i benefici.

Dalle foglie della pianta si può estrarre un gel, che può essere utilizzato per uso esterno oppure ridotto a un succo, da ingerire per curare alcuni disturbi dall'interno.

Virtù emolienti dell all'Aloe vera

Il gel è molto efficace se applicato sulla pelle che presenta acne, ustioni o abrasioni grazie al suo potere cicatrizzante: basta metterlo con le dita sulla parte interessata e ripetere l’operazione almeno due volte al giorno per un paio di giorni e i risultati vi sorprenderanno. Il gel può essere applicato anche sulle punture di insetto o sulle scottature solari per trovare sollievo, anche nei bambini.

Succo all'Aloe vera: virtù disintossicanti e immunostimolanti 

Il succo, invece, è particolarmente indicato per il trattamento di leggeri disturbi gastrointestinali, ma è anche un ottimo disintossicante.

Il motivo della sua efficacia sta nell’acemannano, che funge da protettore della mucosa gastrica e intestinale. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, il succo di aloe vera è in grado di dare sollievo da disturbi comuni come la colite o la gastrite.

Non solo, ma l’acemanno è un ottimo immunostimolante naturale; di conseguenza innalza le difese immunitarie dell’organismo quando queste sono più deboli. Infine, va sottolineato il fatto che il succo di aloe contiene sali minerali, vitamine e antiossidanti che prevengono l’invecchiamento delle cellule.

Controindicazioni dell'Aloe vera

Oltre ai tanti benefici, l’aloe vera potrebbe presentare qualche controindicazione a causa del suo contenuto di aloina, un principio attivo che se assunto in maniera regolare può irritare la mucosa intestinale e provocare diarrea e crampi.

Per quanto riguarda il delicato periodo della gravidanza, l’uso topico del gel di aloe vera non presenta controindicazioni, mentre è sconsigliato ingerirne il succo: non è assolutamente certo, infatti, che sia innocuo per il feto.

Anche durante l’allattamento sarebbe bene non assumere succo di aloe vera: sembra infatti che possa rendere il latte di un gusto poco gradevole al palato del neonato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.