Attivo il fondo di sostegno alla natalità: ecco chi può ottenerlo e come

attivo-il-fondo-di-sostegno-alla-natalita-ecco-chi-puo-ottenerlo-e-come

Nasce il Fondo a sostegno della natalità, ovvero la possibilità di chiedere un finanziamento a tasso agevolato per tutte quelle famiglie in cui è nato o è stato adottato un bambino dal 1 gennaio 2007 e fino al compimento del terzo anno di età.

Fondo a sostegno della natalità: cos'è e come funziona

Istituito con il decreto legge dell'8 giugno 2017, presso il Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il fondo si pone l'obiettivo di permettere alle famiglie con bambini nati a partire dal 1 gennaio 2017, o adottati alla stessa data, di ottenere un finanziamento che altrimenti non avrebbero potuto ottenere per mancanza di garanzie da fornire all'Istituto di credito.
Lo Stato si fa quindi garante di queste famiglie attraverso il rilascio di garanzie ai diversi enti che erogheranno i finanziamenti.
Si tratta quindi della possibilità data alle famiglie in stato di bisogno di chiedere un prestito e non anche di ottenere un bonus per la nascita, cosa completamente diversa.
Il finanziamento richiesto è a tasso fisso e non può essere superiore ai 10.000 euro. Inoltre, non potrà in ogni caso superare i 7 anni, ovvero dovrà essere rimborsato a rate entro il termine massimo di 7 anni.

Fondo a sostegno della natalità: chi può richiederlo

I requisiti per richiedere il fondo a sostegno della natalità sono i seguenti:

- Tutte le persone esercenti la potestà genitoriale di bambini nati dal 1 gennaio 2017 e fino al compimento del terzo anno di età, nonché le stesse persone che abbiano adottato un bambino a partire dalla stessa data e sempre fino al compimento dei tre anni.
- Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell'Unione europea. Per i cittadini extracomunitari è richiesto il permesso di soggiorno dell'UE in base a quanto previsto dal D.Lgs 286/98.
- Residenza in Italia.

Per richiedere il finanziamento non è necessario presentare l'ISEE in quanto non sono previsti limiti di reddito e la somma richiesta può essere utilizzata come meglio si crede, senza limitazioni di legge.
L'elenco delle banche a cui chiedere il finanziamento per il sostegno alla natalità può essere consultato sul sito della Consap e viene periodicamente aggiornato.

Please follow and like us:
error