Baby Sleep Sounds: i rumori bianchi a portata di app

Baby Sleep Sounds rumori bianchi

È molto recente il video pubblicato sui social da un papà, diventato presto virale: il genitore, alle prese con un neonato in lacrime, pronunciava il suono “Om” e in pochissimi istanti calmava il pianto del piccolo facendolo addormentare.

Se ve lo siete perse, ecco il video.

Magia?

No, secondo molti, si tratta della forza dei rumori bianchi: una serie di suoni che rilassano il bebè.

I rumori bianchi: cosa sono e perché calmano i neonati?

Come la luce bianca è la somma di tutti i colori, si definisce rumore bianco la somma di tutte le frequenze percepibili dall’orecchio umano: un suono fermo e costante.

Come quello dell’asciugatrice, o del phon, del ventilatore o dell’aspirapolvere.

I rumori bianchi sono suoni rilassanti e concilianti per i neonati, perché coprendo il frastuono del mondo esterno calmano il cervello e aumentano il relax e la concentrazione, favorendo la nanna.

Senza considerare che secondo molti pediatri i rumori bianchi ricorderebbero il suono dell’utero materno, riportando i neonati in quel limbo emotivo di pace che hanno vissuto, ovattati, per 9 mesi.

I rumori bianchi a portata di smartphone

Le mamme che cercano soluzioni facili e veloci per calmare il piccolo, o per aiutarlo a prendere sonno la sera, possono scaricare numerose applicazioni mobile che riproducono sullo smartphone i rumori bianchi.

Una delle app più gettonate si chiama "Baby Sleep Sounds" ed è una raccolta di 16 suoni studiati per conciliare il sonno dei bambini: si va dalle nenie costanti e ritmiche – che seguono il meccanismo ciclico dei rumori bianchi – ai suoni naturali – come la pioggia, il battito del cuore o le onde del mare – fino alle ninne nanne.

Un’app innovativa che lascia spazio anche alla fantasia dei genitori, che possono registrare il loro suono personalizzato e, con l’applicazione, mixarlo ad hoc per renderlo melodico e gradevole, trasformandolo in una traccia calmante per il neonato.

8 comments

  1. Livia Louboutin Cocozza 5 giugno, 2017 at 03:14 Rispondi

    Mi hanno salvato molte volte.. per fortuna su youtube ce ne sono molti tra cui scegliere (il mio si calmava coi suoni intrauterini e poi con video di rubinetti con acqua che scorre), l’importante è che siano molto moooolto lunghi!

  2. Serena Nani 5 giugno, 2017 at 15:54 Rispondi

    Non se li filava proprio. …
    Ho fatto serate /nottate a provarle di tutti i colori! Stiamo migliorando molto …..ma x 12 mesi non dormiva più di 3 ore di fila a notte….. adesso, con l aiuto di melatonina, camomilla, e tre mesi che non le do più il mio latte ne di sera ne di NOTTE riusciamo a dormire anche con 6/7 ore di fila……è un lusso dormire tutte le notti, ma molto meglio !!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.