Bambini soli in casa? È abbandono di minore

reato di abbandono di minore

Schiacciare un pisolino, assentarsi qualche minuto per scendere in garage a prendere una cosa o andare dalla vicina della porta accanto per informarsi sull'ultima riunione di condominio: attente mamme! Anche questi episodi potrebbero rientrare nel reato di abbandono di minore.

Abbandono di minore: cosa dice la legge?

È bene specificare subito che per la legge italiana è possibile lasciare da soli in casa i propri figli solo al compimento del quattordicesimo anno d'età. In caso contrario si potrebbe correre il rischio di venir accusati di abbandono di minore, punibile con la reclusione da 6 mesi a 5 anni.

Il reato di abbandono può sorgere anche tra le mura domestiche e può derivare anche da qualunque azione e/o omissione che non rispetti l'obbligo di curare e controllare i propri figli, mettendo in pericolo la loro incolumità. Per questa ragione è bene evitare di affidare un bimbo a terze persone che non siano in grado di prestargli la dovuta assistenza, come ad esempio il cuginetto più grande o un fratellino.

Abbandono di minore, non solo per i genitori

Infatti, nel caso in cui dovesse accadere un incidente domestico, è il genitore a essere punito per non aver prestato le dovute cure al figlio. Ma la legge è piuttosto severa anche qualora non avvenga alcun evento dannoso perché è punito anche il comportamento potenzialmente pericoloso. Il reato di abbandono, tuttavia, non riguarda solo i genitori, ma sia estende anche a tutti quegli adulti ai quali sono stati affidati i figli minorenni come, ad esempio, un infermiere o la baby sitter.

Alcune eccezioni sull'abbandono di minore

La Corte di Cassazione ha però stabilito che, se il minore ha raggiunto un certo grado di maturità ed è lasciato da solo in casa senza alcun pericolo per un periodo di tempo limitato, il reato potrebbe non sussistere. Secondo gli esperti, questo limite è fissato intorno ai 10-12 anni d'età, ovvero quando i bambini acquistano il cosiddetto pensiero operativo, quell'abilità in più che consente loro di decifrare i possibili pericoli della casa e di fare fronte alle emergenze.

Please follow and like us:

92 comments

  1. Caterina Ponziano Palermo 18 Gennaio, 2017 at 18:21 Rispondi

    Certo che sì come si.puo lasciare un bimbo da solo o come si può lasciare andare a scuola un bimbo di 7-8anni da solo io me lo chiedo spesso non hanno paura le mamme io pur avendo la scuola vicina non farei andare le mie.figlie sole

  2. Ilaria Ibba 18 Gennaio, 2017 at 18:22 Rispondi

    Io vivo a secondo piano senza ascensore. Non ho un posto dove mettere il passeggino se non dentro casa quindi porto su il bimbo, ostruendo il portoncino di ingresso, lo metto nella culla, torno giu e prendo il passeggino portandolo su, di peso, per.due piani.
    Nessuno mi aiuta ma non per questo abbandono mio figlio, santo dio

  3. Chiara Pe 18 Gennaio, 2017 at 19:25 Rispondi

    Sinceramente?! Stiamo dando fuori di matto in Italia! Persone che uccidono,stuprano e fanno altro rimangono dentro per poco tempo e poi liberi….una madre che si fa il culo dalla mattina alla sera e scende due secondi in lavanderia per attaccare la lavatrice viene accusata di ‘abbandono di minore’….ma sparatevi va!

  4. Katerina Benhaddou 18 Gennaio, 2017 at 20:32 Rispondi

    Ma sono pazzi io non mi porto i miei figli in bagno oppure giù in cucina,li lascio in sala a giocare .io a 7 anni andavo a scuola da sola e rimanevo tutto il giorno sempre sola perché mia mamma lavorava e sono cresciuta benissimo.ce modo e modo di far crescere i figli se li si abitua sempre alla nostra presenza non saranno mai sicuri di loro stessi.

  5. Neri Laura Jason Valerio 18 Gennaio, 2017 at 20:37 Rispondi

    Stiamo andando fuori di matto sinceramente non ho parole da dire questo articolo non ha senso quello che ha scritto questo deve spararsi un colpo in testa se devo andare in garage per 2 secondi e il mio bimbo dorme non signiica che lo abbandono ma stiamo scherzando boh 😈

  6. Emanuela Toscano 18 Gennaio, 2017 at 20:55 Rispondi

    Qua so tutti impazziti anche io abito ad un primo piano senza acensore e devo lasciare mia figlia nel lettino per portare in macchina passeggino e salgo a prenderla ….tutto in 4 min massimo secondo loro ci sarebbe soluzioni alternative. ….sicuramente un uomo lo avrà scritto

  7. Tiziana Bassi 19 Gennaio, 2017 at 06:13 Rispondi

    Una sera mi è saltata la corrente in casa.
    Ho dovuto lasciare solo mio figlio perché il lettore non è fuori casa,ma fuori al complesso residenziale e per di più era rotto il pannello dei contatori…allora sono da sedia elettrica!!ma che menate!!

  8. Maryanna Mary Tuca 19 Gennaio, 2017 at 08:22 Rispondi

    Io manco o letto articolo, per carità….
    Vi racconto la mia , 19 mesi fa o partorito in un ospedale in provincia di Teramo e ero da sola nella camera e li ti lasciava il bambino in camera con te
    O avuto parto cesareo ché mia dato un po di problemi
    Di fronte alla camera mia era un bagno mi scoppiava la pancia o chiesto alé infermiere se poteva venire un attimo perché non ce la facevo più, ovviamente era un emergenza e non sono potute venire e io per disperazione sono andata al bagno, e nel fra tempo sono venuti in vista e miano mangiato addirittura ano detto ché mi denunciavano per abbandono di minore
    E stata la più brutta esperienza della mia vita
    Per carità fortuna ché conoscevo il primario se no mi facevano passare guai

    • Maryanna Mary Tuca 19 Gennaio, 2017 at 15:06 Rispondi

      Lo so ,ma ano sempre ragione loro
      Per carità invece di essere una bella esperienza e stata brutta
      La ragazzina aveva il filetto sotto la lingua non riusciva a bere al seno e loro mi accusavano che non volevo allattare al seno
      E per disperazione o chiesto ché mi portasse il tira latte
      E loro li dava di nascosto il latte mio
      E fortunatamente da noi ce una santa donna che fa volontariato e aiuta le mamme in difficoltà e cosi dopo 15 giorni di lacrime e disperazione abbiamo risolto
      E o allattato fino un anno e due mesi perché purtroppo per problemi di salute mia non potevo e sono stata costretta di smettere
      Tanto perché non volevo allattare al seno secondo loro
      Per carità

    • Maryanna Mary Tuca 19 Gennaio, 2017 at 15:06 Rispondi

      Lo so ,ma ano sempre ragione loro
      Per carità invece di essere una bella esperienza e stata brutta
      La ragazzina aveva il filetto sotto la lingua non riusciva a bere al seno e loro mi accusavano che non volevo allattare al seno
      E per disperazione o chiesto ché mi portasse il tira latte
      E loro li dava di nascosto il latte mio
      E fortunatamente da noi ce una santa donna che fa volontariato e aiuta le mamme in difficoltà e cosi dopo 15 giorni di lacrime e disperazione abbiamo risolto
      E o allattato fino un anno e due mesi perché purtroppo per problemi di salute mia non potevo e sono stata costretta di smettere
      Tanto perché non volevo allattare al seno secondo loro
      Per carità

  9. Alice Galaverna 19 Gennaio, 2017 at 08:46 Rispondi

    Io alle elementari molte volte tornavo a casa da sola e a casa.non cera nessuno perche mia mamma.lavorava , stessa cosa alle medie e superiori … mi viene solo da pensare a un grandissimo :”MAHHHHHH….”!!!!!

  10. Alice Galaverna 19 Gennaio, 2017 at 08:46 Rispondi

    Io alle elementari molte volte tornavo a casa da sola e a casa.non cera nessuno perche mia mamma.lavorava , stessa cosa alle medie e superiori … mi viene solo da pensare a un grandissimo :”MAHHHHHH….”!!!!!

    • Elisabetta Godioli 19 Gennaio, 2017 at 14:37 Rispondi

      Anch’io tornavo a casa da sola all’età di 8 anni, i miei non c’erano perché erano a lavorare e preparavo pure la pasta per me e per loro… robe da matti ora!!! E quando dobbiamo fare i mestieri o andare in bagno? Sicuramente l’avrà scritto qualcuno che non ha figli!!!

    • Elisabetta Godioli 19 Gennaio, 2017 at 14:37 Rispondi

      Anch’io tornavo a casa da sola all’età di 8 anni, i miei non c’erano perché erano a lavorare e preparavo pure la pasta per me e per loro… robe da matti ora!!! E quando dobbiamo fare i mestieri o andare in bagno? Sicuramente l’avrà scritto qualcuno che non ha figli!!!

  11. Teresa Melone 19 Gennaio, 2017 at 13:47 Rispondi

    Un minuto di silenzio per tutte le xxxxxxxx scritte qua sopra. Poveri figli io mi domando come faranno quando saranno costretti a staccarsi da certe sanguisughe!!! Come faranno i figli intendo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.