Bimbo bullizzato si vendica e manda in ospedale i compagni

bimbo-bullizzato-si-vendica-e-manda-in-ospedale-i-compagni

Ha solo nove anni il bambino che ha predisposto un’accurata vendetta nei confronti dei bulli che lo tormentavano a scuola, mettendo della colla nella loro acqua minerale. Il fatto è avvenuto in una scuola elementare di Bursa, in Turchia, dove un bimbo di nove anni si è vendicato con una raffinata ritorsione dei bulli che lo tormentavano.

Un bimbo bullizzato in cerca di vendetta

Il bambino era stato bullizzato, isolato ed emarginato dal gruppo della classe, dove veniva continuamente preso in giro e subiva dei soprusi da parte di moltissimi compagni. Il piccolo, a quel punto, ha cominciato a covare una profonda rabbia verso i suoi compagni di scuola che continuavano a tormentarlo. Pian piano, la rabbia è diventata voglia di vendetta: una vendetta che il ragazzino ha architettato in modo molto dettagliato per gustarla fino in fondo. Il bambino ha deciso che era giunto il momento di vendicarsi, e come contesto ha scelto l’ora di educazione fisica a scuola, quando la sua assenza dalla classe non sarebbe stata notata.

La vendetta durante l’ora di educazione fisica

Dopo aver pianificato attentamente il piano, il ragazzino è andato negli spogliatoi ed ha messo della colla liquida all’interno delle bottiglie d’acqua dei compagni, badando di chiuderle bene. Poi è tornato in palestra ad allenarsi con i coetanei. Al termine della lezione, quando i ragazzini hanno bevuto l’acqua dalle bottiglie, si sono sentiti male tutti assieme. Spaventati, gli insegnanti hanno chiamato l’ambulanza, che ha portato gli studenti in ospedale. Gli insegnanti non hanno potuto fare a meno di notare che un solo ragazzino era immune dal malessere: interrogato, il bambino di 9 anni ha confessato di aver architettato la vendetta contro i compagni che continuavano a prenderlo in giro.
Con la sua giovane età, il ragazzino non avrà conseguenze penali per il brutto tiro che ha giocato ai compagni di classe, ma forse il suo gesto attirerà l'attenzione sul malessere dei bambini vittime del bullismo, troppo spesso invisibili all'interno delle istituzioni scolastiche.

Please follow and like us:
error