Biologico ed economico, connubio possibile!

Mangiare bene e in maniera salutare è per tutti noi è una priorità.

Nonostante la crisi, gli italiani non hanno limato sulla qualità degli alimenti messi sulle loro tavole, semmai hanno riscoperto l'arte dell'home made al posto dei cibi confezionati e industriali.

E così, in questi anni, è volato il consumo di farina e uova, toccando i numeri più alti dal dopoguerra a oggi.

Indubbiamente preparare biscotti, torte e pizze in casa è socialmente divertente, ma anche economicamente vantaggioso, soprattutto se si seguono alcune fondamentali abitudini.

Innanzitutto, privilegiamo i prodotti di stagione: acquistiamo le verze a gennaio e le zucchine a luglio (e non viceversa). Impareremo a cucinare ricette più variegate e ad apprezzare gusti differenti, nonché ad abbattere considerevolmente i costi di frutta e verdura.

Impegniamoci a realizzare un orto in giardino o sul balcone e, se proprio non abbiamo il pollice verde, almeno le erbe aromatiche dovrebbero riuscire a crescere anche sul davanzale più striminzito!

Prediligiamo l'acquisto delle grandi quantità: un sacco di farina da 5 kg costerà meno di uno da 100 gr e, se ne abbiamo la possibilità, informiamoci sull'adesione ai Gruppi di Acquisto Solidali.

In alternativa, non dimentichiamo la grande opportunità che l'e-commerce offre ai consumatori di cibi biologici: oltre alla scoperta di nuovi produttori locali, la possibilità di saltare diversi intermediari (e, quindi, rincari di prezzo) acquistando direttamente dall'agricoltore.

Insomma, mangiare bene e spendere poco non è certo una missione impossibile, ma un'opportunità per tutte noi: facciamo tesoro di questi preziosi consigli, utili alla nostra salute e al nostro portafoglio!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.