Cassandra simbolo della lotta contro la leucemia infantile

leucemia-infantile

In Francia c'è un'associazione che si chiama "Cassandra contro la leucemia", nata per sensibilizzare le persone sulla lotta contro la leucemia infantile. L'associazione è stata fondata da Xavier ed Elodie, i genitori della piccola Cassandra, morta prematuramente dopo la diagnosi della malattia ad appena due anni. I genitori della sfortunata Cassandra hanno anche aperto una pagina Facebook, che in pochissimo tempo ha raggiunto tantissimi fan.

Cosa chiede l'associazione "Cassandra contro la leucemia"?

L'obiettivo dell'associazione è sensibilizzare le persone, per favorire una maggiore donazione di sangue, piastrine, plasma, midollo osseo e sangue del cordone ombelicale.

Molte persone tramite la pagina Facebook si sono notevolmente interessate al problema, ed in alcuni dipartimenti di donazioni si è registrato effettivamente un sensibile aumento dei donatori di midollo osseo e di sangue.

Leucemia infantile, un "business" poco redditizio

Purtroppo per le aziende farmaceutiche, che pure investono molto sulla ricerca di trattamenti per i bambini, ritengono il "business" della leucemia infantile poco redditizio. In media infatti sono 2.500 i bambini che ogni anno si ammalano di leucemia infantile, quindi sarebbe un mercato eccessivamente ridotto. P

er questo motivo Xavier chiede che sia lo Stato, e non i privati, ad intervenire su una questione così delicata poiché ha i mezzi per farlo.

Please follow and like us:

32 comments

  1. Elisa Cavicchiolo 14 settembre, 2016 at 13:44 Rispondi

    queste notizie mi distruggono. Dio non dovrebbe permettere questo..una bimba di due anni? morire a due anni per malattia?? come si fa ad accettare? i brividi mi vengono. Pace a te piccolo angelo innocente..poveri genitori.

  2. Grazia Marchese 14 settembre, 2016 at 16:15 Rispondi

    Anche il mio piccolo eroe ha avuto la leucemia…ma è stato fortissimo.. E oggi ha avuto il suo secondo giorno di scuola… Nessun bambino dovrebbe passare nei reparto di oncoematologia pediatrica…

    • Grazia Marchese 14 settembre, 2016 at 17:40 Rispondi

      Febbre altissima che non scendeva mai, dolori forti alle gambe, linfonodi grossi, nn muoveva più un braccio e nn mangiava più.. Però grazie a Dio, grazie alle cure mediche ora sta meglio e siamo sotto controllo..ma comunque ogni bimbo ha avuto sintomi diversi.. Non fatevi impressionare…l importante è avere dei bravi pediatri accanto e x qualunque cosa fare sempre le analisi….un 💋

  3. Sandra Piscitello 14 settembre, 2016 at 17:33 Rispondi

    Ho seguito e seguo ancora la pagina Fb della piccola Cassandra e dell’associazione. Mi sentivo molto vicino a questa piccola bambina che purtroppo ci ha lasciato il 17/8 scorso a 21 mesi. Era una bambina coraggiosa con tanta voglia di vivere.
    I suoi genitori sono ammirevoli e meritano un gran rispetto…
    Hanno iniziato la pagina fb appena hanno saputo della malattia della bambina e tutti giorni ci tenevano aggiornati dello stato di salute di Cassandra…
    Tutt’ora continuano a lottare sia in memoria della loro bambina sia per tutti bambini malati…
    Mi sono molto affezionata a loro…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.