Che caldo fa? Rinfreschiamoci con il gazpacho andaluso

L'estate è ormai arrivata e, nonostante i temporali isolati, le temperature confermano la stagione, rendendo roventi le città e perfette le giornate sulla spiaggia. Col caldo però, molto spesso, la voglia di mangiare cala, agli adulti, così come ai bambini. Che cosa si può cucinare di appetitoso, sano e che sia anche rinfrescante?

Tra le tante ricette che possono venire in mente, ce n'è una che arriva dalla regione spagnola chiamata Andalusia dove il piatto tradizionale è il gazpacho. Questo piatto è semplicissimo da preparare e gli ingredienti facili da reperire.

Gustoso e fresco, se non si aggiunge tabasco può essere tranquillamente consumato anche dai più piccoli, sempre che gradiscano. Vediamo come prepararlo e cosa dobbiamo procurarci.

Ricetta del gazpacho andaluso

Per 4 persone occorrono:

  • 5 0 6 pomodori ben maturi
  • 2 peperoni medi, uno rosso e uno verde
  • 1 cetriolo grande o due piccoli
  • una cipolla rossa (lo scalogno va bene se vogliamo un gusto più delicato)
  • 100 gr di pane raffermo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 tazzina d'aceto
  • pepe, sale, olio quanto basta

Tagliamo la crosta del pane che utilizzeremo per i crostini d'accompagnamento, mettiamo la mollica in una ciotola con acqua e aceto e lasciamo marinare. Quando la mollica sarà zuppa strizziamola aiutandoci con un colino e lasciamola riposare. Tagliamo pomodori, cetrioli, peperoni a cubetti dopo averli lavati ed eliminando i semi. Tagliamo la cipolla e l'aglio. Mettiamo tutte le verdure nel mixer e aggiungiamo un filo d'olio extravergine, sale e pepe secondo il nostro gusto, quindi frulliamo fino a che il composto sarà vellutato. Coliamo il composto per eliminare eventuali residui di semi, poi rimettiamolo nel mixer e aggiungiamo la mollica strizzata. Frulliamo ancora fino a rendere il tutto omogeneo. Mettiamo il composto in frigo per almeno tre ore.

Serviamo in tavola con un gambo di sedano, i crostini e, se vogliamo, dei cubetti di ghiaccio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.