Frutti di bosco e vino rosso: scoperti i nuovi brucia calorie naturali

frutti-di-bosco-e-vino-rosso

Il colore giusto per combattere i chili di troppo è il rosso, da mettere non nel guardaroba ma in tavola: stiamo parlando del colore di frutti di bosco e vino rosso, che secondo una recente ricerca made in Usa conterrebbero una sostanza in grado di trasformare il grasso bianco in grasso beige brucia calorie. Dissetante, fresca e ricca di vitamine, la frutta diventa così anche l’arma vincente contro l'obesità.

È quanto si legge sull'International Journal of Obesity, che riporta i dati di uno studio condotto dai ricercatori della Washington State University: l'esperimento è consistito nel somministrare a topi da laboratorio una certa quantità di resveratrolo (antiossidante naturale contenuto appunto nei frutti di bosco e vino rosso), pari a quella assunta con 2 o 3 porzioni di frutta e un bicchiere di vino. Quel che si è osservato è che i topi cui è stato somministrato il resveratrolo sono ingrassati del 40% in meno rispetto ai topi che non avevano assunto la sostanza, sebbene tutti i roditori siano stati nutriti allo stesso modo, con cibi ricchi di grassi.

Se ne deduce che il resveratrolo sarebbe un alleato della linea tutto naturale, grazie alla sua capacità di convertire il grasso bianco in beige, che funziona bruciando le calorie e aiuta a tenere sotto controllo l'ago della bilancia.

Da oggi, dunque, c'è un altro buon motivo per inserire nel menù i frutti di bosco: dalle fragole ai mirtilli, fino ai lamponi, per ottenere l'effetto brucia grassi è sufficiente assumerne 340 grammi circa, distribuiti durante l'arco della giornata. A raggiungere la dose giornaliera di resveratrolo concorrono anche uva, mele e – non da ultimo – il vino rosso. Un bicchiere di Merlot o Cabernet Sauvignon durante i pasti aiuta a mantenere la linea, ma attenzione a non esagerare!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.