Gengle: i genitori single con figli si incontrano sui social

Non tutte le ciambelle riescono col buco e così, dopo una storia d’amore che ha generato figli meravigliosi, ci si può riscoprire perfetti genitori, ma pessimi partner.

Sono tante le coppie con figli che sempre più spesso decidono di mettere fine alla propria relazione, continuando ad essere presenti nella vita dei piccoli, e di concedersi un’altra possibilità per essere felici sentimentalmente.

Niente di grave, la vita è in grado di riservare grandi sorprese per la gioia del cuore: ciò che rimane nell'immediato, però, è la difficoltà per un genitore single di continuare a prendersi cura dei propri figli al meglio, senza però poter contare sull'aiuto dell’altro.

Per poter alleviare le difficoltà quotidiane di un genitore single e mettere a sua disposizione una rete di supporto e comprensione, formata dai suoi “simili”, è nato un portale davvero rivoluzionario: Gengle, il primo social network pensato per mettere in contatto tra loro i genitori single con figli.

In poco tempo, sono già oltre 4.000 gli iscritti al servizio, nato dall'intuizione di una mamma single alle prese con le difficoltà della gestione complessa dei bambini e che ha pensato di poter trarre beneficio e supporto da altre esperienze simili alla sua.

Una domenica al parco, una gita al mare, una festa di compleanno, una serata al cinema: da oggi, grazie a Gengle, un portale di incontro e condivisione, è possibile coinvolgere altri genitori single con figli nelle proprie attività, per far sentire piccoli e grandi meno soli e per far nascere amicizie nuove e…chissà.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.