In Germania 300 euro ai genitori per stare più tempo coi figli

bonus-bebè-germania

I genitori tedeschi che decideranno di ridurre le ore lavorative per stare più tempo coi figli verranno ricompensati con un bonus di 300 euro. Il decreto dovrebbe entrare in vigore subito dopo l'estate, per far fronte al boom demografico che ha caratterizzato la Germania in questi ultimi anni, riflesso della continua crescita economica.

Ore lavorative settimanali ridotte da 36 a 28

I genitori per accedere al bonus dovranno ridurre le ore lavorative settimanali da 36 a 28. Il bonus può avere una durata massima di 2 anni e fino al compimento dell'ottavo anno del bambino.

Anche i genitori single o separati potranno beneficiare del bonus, favorendo una crescita sana dei bambini anche in contesti familiari difficili.

Gli altri bonus bebè già esistenti in Germania

In Germania esistono già altri bonus bebè a sostegno delle famiglie. Le mamme dei bimbi nati in Germania hanno diritto ad un bonus bebè di 190 euro per i primi due figli, 196 euro per il terzo e 221 euro dal quarto in poi.

La maternità, che decorre da sei settimane prima del parto alle otto successive, è a carico della casa mutua. Generosi anche i congedi parentali, che vanno da 300 fino a 1.800 euro in base agli stipendi.

Please follow and like us:
error

165 comments

  1. Emanuela Brambilla 19 Luglio, 2016 at 11:25 Rispondi

    Qui o accetti tutto o te ne stai a casa. Tanta grazia se ti concedono di uscire prima, dopo che tu ti ammazzi per fare cose di lavoro e cavoli personali di tutta la famiglia, poi hanno anche il coraggio di farti le battutine perché esci prima

  2. Anna De Rosa 19 Luglio, 2016 at 12:18 Rispondi

    In Italia orari di lavoro assurdi anche se le buste paga dicono altro. .. le donne vengono ancora discriminate (lo stipendio e’ inferiore )altro che parità ….al sud ancora peggio faccio esempio ci sn tante persone ke conosco donne ke lavorano in supermercati di paese 10/12ore al giorno x circa 400euro e in altri settori nn va meglio scuole nn statali te le scordi le 24ore sett x lo stipendio dichiarato lo stato al sud nn c e

  3. Barbara Dattolo 19 Luglio, 2016 at 13:00 Rispondi

    In Italia se stai a casa con i figli perché magari stanno male e devi accudirli ti scaricano permesso non retribuito nella migliore delle ipotesi…ma se la cosa si ripete x un po di volte…perdi il lavoro…ma Renzi e la Merkel si danno le pacche sulle spalle…

  4. Verdy E Antonio 19 Luglio, 2016 at 13:06 Rispondi

    Ma perché scrivete cose non vere..qua ti danno300euro il primo anno(x la nascita)piu190x il bambino..dopo l anno se non va all asilo ti danno150xk lo tieni a casa (i150sono fino ai3anni)piu i190drl bambino k ricevera fino ai18-21anni

  5. Altomare Elvira 19 Luglio, 2016 at 14:42 Rispondi

    Questo bonus va corretto non è così non c’entra nulla che uno riduce le ore di lavoro ,in poche parole si chiama eltengeld cioè soldi per i genitori per un anno ti danno questi soldi in più e non sono 300€ sono anche di più in base alla busta paga

    • Maria Costanza Augelli 19 Luglio, 2016 at 16:08 Rispondi

      Se leggi bene c’è scritto che entrerá in vigore dopo l’estate. Gli Elterngeld, te li danno se ti fermi x un anno, ma se lavori ti paga il datore di lavoro, e credimi, quello non ti regala 300€ se diminuisci le ore di lavoro!

    • Maria Costanza Augelli 19 Luglio, 2016 at 16:08 Rispondi

      Se leggi bene c’è scritto che entrerá in vigore dopo l’estate. Gli Elterngeld, te li danno se ti fermi x un anno, ma se lavori ti paga il datore di lavoro, e credimi, quello non ti regala 300€ se diminuisci le ore di lavoro!

    • Altomare Elvira 19 Luglio, 2016 at 16:50 Rispondi

      Ma gli eltengeld vanno da 0 a un anno del bimbo E con almeno un contratto che si abbia lavorato almeno 12 mesi infatti vogliono le buste paghe io l’ho fatto per quello ho scritto nel post poi una mia amica non glie l’hanno fatto fare dipende pure chi trovi e ti dia le giuste informazioni

    • Altomare Elvira 19 Luglio, 2016 at 16:50 Rispondi

      Ma gli eltengeld vanno da 0 a un anno del bimbo E con almeno un contratto che si abbia lavorato almeno 12 mesi infatti vogliono le buste paghe io l’ho fatto per quello ho scritto nel post poi una mia amica non glie l’hanno fatto fare dipende pure chi trovi e ti dia le giuste informazioni

  6. Alessia Mummy Usardi 19 Luglio, 2016 at 15:28 Rispondi

    Ma io non Son del tutto convinta . Credo che la loro mentalità si basi sul fatto che le donne dovrebbero ” fare le mamme ” più che lavorare . Un po’ retrograda … Poi oddio può essere anche letta positivamente …

  7. Alessia Mummy Usardi 19 Luglio, 2016 at 15:28 Rispondi

    Ma io non Son del tutto convinta . Credo che la loro mentalità si basi sul fatto che le donne dovrebbero ” fare le mamme ” più che lavorare . Un po’ retrograda … Poi oddio può essere anche letta positivamente …

  8. Carmen Tenerife 19 Luglio, 2016 at 19:57 Rispondi

    Ma certamente che la Germania favorisce con 300 Euro per chi vuole passare il tempo con i figli tanto i soldi per questa generosità li prende con gli interessi che pretende dall’Italia.

    • Laura Marcato 19 Luglio, 2016 at 23:10 Rispondi

      Se sei dipendente e non hai una attività tua meno di 400€ non ti danno sono soldi per i genitori ma non li hai finché è maggiorenne il bimbo ma per due anni complessivi tra la mamma e il papà… Ho provato anch’io a fare domanda ma avendo una attività mia non mi hanno dato niente.. Anzi ti dirò di più se hai una attività che sei costretta a dover sospendere quindi devi tenere chiuso se non ho capito male ti danno fino all’80% del tuo guadagno con un minimo di 400 euro… Si chiama Elterngeld cioè soldi per i genitori…

  9. Rossella Vitolo 20 Luglio, 2016 at 09:53 Rispondi

    In italia sei obbligato a tornare a lavoro dopo appena pochi mesi il che è impossibile per chi allatta a richiesta perché un neonato ha bisogno anche ogni ora di attaccarsi al seno! Nel momento in cui decidi di proseguire la maternità ti danno appena il 30% della busta paga!!!!
    E se chiedi di variare orari o altro verrai criticata e anche licenziata…anzi costretta a licenziarsi!!!!
    L italia almeno qualcosina la potrebbe copiare dalla Germania! A partire dal lavoro in modo che possa favorire anche la maternità!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.